25 novembre 2021
ore 23:57
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 21 secondi
 Per tutti
Meteo Italia neve
Meteo Italia neve

PRIMI FIOCCHI SULLE PREALPI VENETE. Dopo aver raggiunto la pianura veneta la perturbazione continua a risalire verso le Alpi ed ha raggiunto la fascia prealpina orientale, dove comincia a nevicare. Fiocchi dunque su Trentino e alto Veneto dai 1200m nel pomeriggio inoltrato.

40CM DI NEVE FRESCA SULLE ALPI MARITTIME E LIGURI. A 2000m di quota lo spessore di neve fresca raggiunge ormai i 40cm sulle Alpi Marittime e su quelle liguri, grazie alla neve che è caduta copiosa per tutta la mattina e nel primo pomeriggio. Intanto i fiocchi sono scesi fin verso i 300m di quota sull'entroterra ligure savonese e su quello genovese, con un accumulo di una decina di centimetri sui rilievi liguri oltre i 1000m, verso il confine con l'Alessandrino.

LIGURIA, FIOCCHI FINO A 300M IN VALLE SCRIVIA. Continua ad abbassarsi nel corso del mattino il limite pioggia-neve, sceso già verso i 300m in Valle Scrivia (GE). Nevica quindi a Busalla e Ronco Scrivia, seppur senza accumulo.

SITUAZIONE. La perturbazione che dalle prime ore della giornata ha raggiunto l'Italia sta dando luogo alle prime nevicate della stagione a quote basse su parte del Nordovest, con fiocchi anche a quote collinari. Nel corso delle prossime ore il  peggioramento si estenderà verso est ed entro sera raggiungerà l'arco alpino orientale, ma anche la dorsale appenninica verrà coinvolta. In particolare il settore centro-settentrionale, limite pioggia-neve a tratti sotto i 1000m su quello emiliano.

NEVE FINO A 600M TRA LIGURIA E BASSO PIEMONTE. I fiocchi cadono già a partire dai 600m sul basso Piemonte e imbiancano le colline cuneesi delle Langhe, dove uno strato di pochi centimetri ricopre tetti e prati. Nevica anche sulla A6 Torino Savona al confine tra Liguria e Piemonte così come sulla A26 Genova Gravellona, ma senza attaccare sul fondo stradale e non sono segnalati disagi.

30CM SULLE ALPI MARITTIME. Dalle prime ore della giornata la perturbazione ha raggiunto le Alpi occidentali con nevicate che si sono intensificate sul settore marittimo dove ad alta quota lo spessore di neve fresca raggiunge i 30cm oltre i 2000m, con limite neve sui 500/600m. Nevicate più deboli sul resto delle Alpi occidentali con accumuli di pochi centimetri, ma i fiocchi cadono anche sulle valli torinesi e in Valle d'Aosta a partire da quota 1000/1200m.

Nel seguente video la situazione a Cogne (AO), Frazione Gimillan - 1800m:

NEVE SULL'APPENNINO SETTENTRIONALE. Anche la dorsale appenninica emiliana è interessata da nevicate, con fiocchi che si spingono fin verso quota 600/800m sul settore occidentale, 1300m su quello centrale. Quota neve più alta invece sull'Appennino centrale, dai 1800m circa sul settore abruzzese-laziale.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati