6 ottobre 2021
ore 23:56
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
5 minuti, 32 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

ORE 19:10 - FORTI TEMPORALI, NUBIFRAGI E GRANDINE SUL VENETO, TRE TORNADO IN PROVINCIA DI ROVIGO - nelle ultime ore le condizioni meteo hanno subito un drastico peggioramento sul Veneto a causa di una confluenza tra l'ingresso delle correnti più fredde di Bora dal Golfo di Trieste e le correnti sciroccali ancora molto miti e umide relative all'evoluzione del minimo. Un intenso fronte temporalesco si è sviluppato tra Chioggia, Rovigo e Padova e ha portato intensi nubifragi spesso con copiose grandinate e almeno tre tornado tra Porto Viro e Loreo. Qui un approfondimento sulla situazione in Veneto


MALTEMPO IN INTENSIFICAZIONE SULLE REGIONI CENTRALI. La fase di maltempo risulta divisa in tre fasce. Un fronte che agisce al Nord, uno al Centro ed un terzo al Sud. Il secondo di questi sta determinando l'intensificazione delle precipitazioni sulle regioni centrali e i fenomeni più intensi tra Umbria e zone interne del Lazio. Si segnalano accumuli pluviometrici di oltre 70mm poco a nord della Capitale, mentre i rovesci si stanno intensificando tra Abruzzo, Molise fino all'alta Puglia.

FORTI TEMPORALI IN SICILIA. Rovesci e temporali anche di forte intensità stanno impegnando nel pomeriggio parte della Sicilia, tra Agrigentino orientale, Ragusano, Siracusano, fino a coinvolgere Catanese e Messinese, seppur con fenomeni più attenuati. Sul Ragusano i forti temporali hanno favorito in poche decine di minuti accumuli fino a 25mm.

VERSO I 100MM SUL NORDEST. Piogge incessanti sull'estremo Nordest con il Friuli che raccoglie fino a 100mm dalla mezzanotte nel Goriziano, bersagliato da rovesci e temporali anche nel corso del pomeriggio di oggi. Condizioni molto instabili anche sul Veneto, con rovesci e temporali che sul trevigiano hanno portato gli accumuli dalla mezzanotte a quasi 60mm, così come oltre il confine con la Lombardia, nel Mantovano.

PIOGGE ABBONDANTI SU LOMBARDIA E NORDEST. Proseguono incessanti le piogge in Lombardia, in particolare sul settore nordorientale della regione. Sul Bergamasco si raggiungono ormai i 100m tra la zona pedemontana e quella prealpina a fine mattinata, ma piogge abbondanti interessano anche le provincie più a sud verso il confine con l'Emilia occidentale; accumuli di quasi 40mm si registrano sul Piacentino. Rilevanti gli accumuli anche su parte del Nordest, con oltre 50mm nel Friuli sul Goriziano.

ROVESCI SUL CENTRO ITALIA. Anche il Centro è alle prese con fenomeni a tratti intensi mentre piove su Lazio, Umbria, basse Marche e Abruzzo. Qualche temporale segnalato inoltre in Toscana, seppur in un contesto di spiccata variabilità intervallato da schiarite.

TEMPORALI SUL SALENTO. Una certa instabilità continua ad impegnare l'estremo Sud con piogge e rovesci in Sicilia e temporali sul Salento, concentrati sul Leccese meridionale.

SITUAZIONE. Alimentata da correnti fresche in discesa dal Nord Europa una depressione comincia ad organizzarsi a sud delle Alpi e cerca di scavarsi in prossimità del Mar Ligure. Intorno al suo centro si muove una serie di impulsi instabili o perturbati che condizionano già il tempo su buona parte d'Italia, con rovesci sparsi da nord a sud ed anche qualche temporale. Si assiste contemporaneamente ad un calo termico sulle Alpi, dove comincia ad affluire l'aria fredda dal Nord Europa.

NEVE FINO A 1500M SULLE ALPI. L'aria più fredda che affluisce sulle Alpi sta determinando un vistoso calo delle temperature permettendo alla neve di cadere fin verso i 1500m sul settore retico e su quello alto atesino. Nevica a Livigno (SO) ma soprattutto allo Stelvio, dove lo strato di neve fresca tocca in alcune zone i 20cm.

Nei seguenti video la situazione allo Stelvio:

ROVESCI SU EST LIGURIA, LOMBARDIA E ALTA VAL PADANA. L'impulso di instabilità che agisce più a nord, sta determinando piogge e rovesci su Levante Ligure, Lombardia e Triveneto generando rovesci anche di una certa consistenza tra Brianza, Lecchese e pedemontane bergamasche, con accumuli pluviometrici che dalla mezzanotte sono già nell'ordine dei 50mm ed oltre all'imbocco delle valli bergamasche. Piogge e qualche rovescio anche su Veneto e Friuli VG, seppur di minore intensità.

MALTEMPO IN TRANSITO SULLE REGIONI CENTRALI. Un altro ramo frontale agisce più a sud rispetto al primo ed interessa parte del Centro Italia, in particolare la Toscana dove fino all'alba si sono avuti rovesci anche di forte intensità con accumuli pluviometrici di oltre 50mm dalla mezzanotte sulla Lucchesia. Nel frattempo i fenomeni si sono spostati verso la bassa toscana e iniziano a sconfinare all'alto Lazio, mentre verso est raggiungono Umbria, Marche e alcune zone interne abruzzesi. La parte più occidentale dello stesso fronte si estende fino alla Sardegna, dove è in atto solo qualche pioggia al primo mattino.

PIOGGE E QUALCHE TEMPORALE AL SUD. Un ultimo ramo frontale agisce al mattino di oggi, mercoledì, sul basso Tirreno. Coinvolge la Sicilia con rovesci e qualche temporale al largo del Mar di Sicilia, altri fenomeni si spingono fino alla Calabria tirrenica. Nulla a che vedere comunque con quelli particolarmente violenti e intensi che ieri hanno coinvolto Palermitano e Catanese, provocando ingenti danni.

METEO PROSSIME ORE. Schiarite al Nordovest salvo residui rovesci sul Levante Ligure, ancora maltempo su Lombardia e Nordest con piogge e rovesci diffusi, che tenderanno però ad attenuarsi con il passare delle ore a partire dalle zone occidentali. Fino a sera si attardano però i rovesci su Friuli VG, Veneto e Romagna, anche con qualche temporale. Attese alcune nevicate sulle Alpi centro-orientali dai 1900/2000m, a tratti anche fin verso i 1500m tra Retiche e Alto Adige. Instabilità diffusa sulle regioni centrali con rovesci e temporali sparsi, più intensi all'interno e la sera sulle Marche, mentre si andrà verso la variabilità su Sardegna e coste tirreniche tra bassa Toscana e alto Lazio, con il subentro di temporanee schiarite seppur in un contesto di spiccata variabilità. Qualche fiocco di neve in arrivo sull'Appennino Centrale fin verso i 1900m in serata. Instabile su buona parte del Sud con temporali in Sicilia, rovesci su Campania, Calabria e Basilicata, la sera anche sull'alta Puglia, ma tende a migliorare in serata sull'ovest della Sicilia. Temperature in generale diminuzione. Venti tesi o forti di Maestrale sui bacini occidentali, tra sudovest e sudest su Ionio e Adriatico. Per l'evoluzione prevista fino a venerdì clicca qui.

Meteo Italia mercoledì
Meteo Italia mercoledì

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati