10 luglio 2020
ore 23:45
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 21 secondi
 Per tutti
Primi temporali sulle Alpi
Primi temporali sulle Alpi

Situazione ore 19:00: nel corso delle ultime ore le avanguardie di un sistema frontale ancora sulla Francia hanno raggiunto l'Arco alpino innescando i primi temporali di calore, si tratta del prologo di un peggioramento che avrà il suo culmine tra sabato e domenica. Sin dal pomeriggio fenomeni di una certa importanza hanno cominciato ad interessare i settori centro occidentali con temporali che localmente in queste ore si stanno spingendo anche verso i settori di pianura, specie del cuneese e del torinese. Gli accumuli più importanti sul Verbano con punte di 30-40mm nella Val d'Ossola. Fenomeni più a macchia e prevalentemente lungo i confini hanno interessato alta Lombardia, Trentino e Friuli. Sul resto della Penisola l'anticiclone africano ha portato stabilità e gran caldo con l'eccezione di qualche isolato temporale di calore che si è sviluppato lungo l'Appennino centrale tra il Lazio e l'Abruzzo. 

Per quanto riguarda le temperature le punte massime sono state registrate in Valpadana con valori fino a 36-37°C nel Rodigino e fino a 34-35°C nel Modenese. Molto caldo anche nelle valli toscane e umbre con punte di 36°C a Terni e di 35°C nei dintorni di Roma. Altrove temperature più basse ma afa più elevata con valori di umidità fino al 60-70% sulla costa tirrenica e temperature percepite fino a 38-40°C sul litorale romano e il golfo di Napoli. I valori più bassi ma non senza umidità elevata sulla costa ligure dove non si sono superati i 26-28°C.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati