24 settembre 2020
ore 23:44
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 8 secondi
 Per tutti
Immagine di archivio
Immagine di archivio

AGGIORNAMENTO ORE 19 - Numerosi sistemi temporaleschi stanno imperversando, come da previsione, sulle regioni del Nord Italia. Particolare attenzione alla linea temporalesca che sta interessando la Liguria, con i fenomeni più intensi che hanno appena colpito anche la città di Genova. Nella zona al confine tra le province di Genova e Savona l'accumulo giornaliero si è avvicinato ai 100 mm, con picchi di 120-130 mm nell'area di Arenzano. Nelle prossime ore l'intenso sistema temporalesco dovrebbe colpire la riviera di Levante e lo Spezino. Non solo la Liguria, in Piemonte temporali in azione a macchia di leopardo, colpito anche il capoluogo Torino, mentre i fenomeni più intensi sono attualmente segnalati sul Novarese. Anche in Lombardia instabilità in aumento: tra le 17 e le 18 un intenso temporale ha interessato la città di Milano (colpiti in particolare i quartieri orientali della città), mentre attualmente i nuclei temporaleschi stanno interessando le alte pianure, specie tra Varesotto, Brianza e Bergamasco.
Temporali in atto anche sulle regioni del Triveneto (Veronese, Vicentino e Bellunese) e su parte del Friuli Venezia Giulia. 
Al Centro, si segnalato precipitazioni in atto sull'Emilia, mentre nuovi temporali si stanno affacciando alle coste centro-settentrionali della Toscana. Nella notte attesi fenomeni localmente intensi anche sulle regioni centrali, specie quelle tirreniche.

ROVESCI E TEMPORALI SPARSI SU ALPI E VAL PADANA - Benché la parte più attiva della perturbazione sia ancora in Francia, il flusso di correnti umide sudoccidentali innesca fenomeni di instabilità su parte del Nord e delle regioni tirreniche, con alcuni rovesci e temporali. Coinvolti arco alpino, Val Padana centro-occidentale e parte della Liguria, regione quest'ultima già bersagliata da nubifragi nelle prime ore della giornata sul Genovese.

TROMBA MARINA IN TOSCANA - Temporali sulle regioni tirreniche centro-settentrionali, con una tromba marina avvistata in mattinata di fronte alla costa grossetana, a Porto Ercole. Fenomeni che interessano anche Lazio ed Umbria ed accumuli pluviometrici di oltre 20mm nel Ternano. Condizioni che si mantengono variabili, asciutte e con schiarite anche ampie sulle regioni del versante adriatico, al Sud e sulle isole maggiori.

TEMPERATURE - Un cenno infine alle temperature, caratterizzate da clima ancora caldo al Sud e sulle adriatiche per il richiamo di correnti calde dalle latitudini meridionali che precedono l'avanzata del fronte. Si segnalano valori diurni fino a 29/30°C su Puglia, Sicilia, Sardegna e tratti dei fondovalle marchigiani, punte di 35°C in Calabria sul Reggino.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati