8 ottobre 2019
ore 21:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 37 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 15,45. E' proseguito anche nel corso del mattino il maltempo sulle estreme regioni meridionali, innescato dal vortice di bassa pressione che si sta dirigendo verso le coste libiche. Prima a farne le spese la Sicilia, in particolare il settore centro-orientale. Sul Siracusano piogge e nubifragi  iniziati già nella serata di lunedì si sono protratti nel corso di oggi, martedì, provocando allagamenti e la caduta di alcuni cartelloni pubblicitari per le raffiche di vento. Nella notte un fulmine è caduto sull'acquedotto municipale danneggiando un serbatoio e per tutta la giornata di oggi l'impianto è funzionato al 50%, provocando disagi nell'erogazione dell'acqua potabile. Si sono invece attenuati i fenomeni sulla Calabria ionica.

AGGIORNAMENTO ORE 8. Con il minimo di pressione collocatosi nelle prime ore della giornata tra la Sicilia e le coste libiche la perturbazione associata alla zona di bassa pressione si attarda sulle nostre estreme regioni meridionali dando luogo a piogge e temporali soprattutto sul sud della Sicilia. Qui si sono verificate le maggiori criticità nelle ultime ore, a causa del maltempo che i alcuni casi è stato molto intenso. Sin nel pomeriggio di ieri, lunedì, forti rovesci e temporali si erano scaricati ancora sul settore settentrionale dell'isola, tanto che a Cefalù si sono avuti intensi nubifragi e temporali responsabili di allagamenti per accumuli pluviometrici che in poche decine di minuti hanno superato i 70mm. Colpita dal maltempo lunedì pomeriggio anche l'isola di Lipari, dove si è avuta un'alluvione lampo che ha provocato smottamenti e accumulato una grande quantità di detriti su alcune strade. A causa del protrarsi del maltempo le scuole rimarranno chiuse oggi a Catania e in diversi comuni della provincia.

Nel frattempo la mattinata di martedì comincia con piogge e temporali anche violenti che stanno bersagliando Siracusano e Ragusano concentrandosi così sull'angolo sudorientale dell'isola, mentre sul resto della regione il tempo inizia a migliorare. Sul resto del Sud Italia si segnala qualche ultimo rovescio lungo il versante ionico della Calabria, mentre altrove prevalgono ampie schiarite salvo qualche addensamento lungo la dorsale appenninica e sulla Val Padana centro-orientale.

PROSSIME ORE. L'ulteriore allontanamento verso sud della perturbazione in atto sulle nostre estreme regioni meridionali favorirà una lenta e graduale attenuazione del maltempo in Sicilia con fenomeni che si attarderanno sui settori ionici, tendendo  a divenire più discontinui pur proseguendo ad intermittenza fino a sera. Sul resto d'Italia il rinforzo dell'alta pressione favorirà condizioni di stabilità e prevalente bel tempo, a parte qualche innocuo addensamento al Nord in prossimità delle zone alpine, specie a fine giornata sui confini valdostani per l'avvicinamento di una perturbazione atlantica. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati