7 settembre 2020
ore 23:45
di Francesco Nucera
tempo di lettura
3 minuti, 47 secondi
 Per tutti
maltempo in Italia
maltempo in Italia

Aggiornamento ore 19.20. Forti temporali stanno interessando la pianura emiliana: celle temporalesche accompagnati da fenomeni localmente violenti hanno colpito in particolar modo il Bolognese, il Modenese e il Reggiano con accumuli superiori anche ai 30 mm.
Altri temporali, seppur isolati, hanno interessato anche la Toscana, colpendo le città di Firenze e Prato.
In deciso miglioramento oramai la situazione sulle regioni settentrionali, anche sulle pianure venete, dove si segnalano ampie schiarite.
Situazione piuttosto tranquilla nel resto d'italia, tuttavia nel corso del pomeriggio fenomeni temporaleschi hanno colpito la Puglia meridionale, specie tra barese, brindisino e leccese orientale. Nel dettaglio un muretto di cinta è crollato lungo la strada statale 172 investita da un getto di fango. Numerose richieste di aiuto sono arrivate da Pezze di Greco e la marina di Torre Canne a causa di scantinati e abitazioni allagate. Gli uomini di Polizia Locale di Fasano sono intervenuti per fornire assistenza alla cittadinanza nelle zone più colpite dall'alluvione. 
In ultimo, nuovi rovesci e temporali stanno interessando alcune aree della Sicilia, specie su Nisseno ed Ennese, oltre che sulle coste siracusane.

Aggiornamento meteo ore 15:55. L'instabilità nelle ultime ore è stata ancora presente su alcune regioni d'Italia. Al Nord, la perturbazione che ha raggiunto la Penisola nel corso della notte, ha dato luogo a qualche acquazzone o temporale sul Veneto centro occidentale con accumuli fino a 10mm. I fenomeni si sono attenuati invece al Nord Ovest anche se permane una variabilità con qualche fenomeno sull'Appennino ligure. La seconda perturbazione in risalita dal Nord Africa sta portando delle precipitazioni a carattere irregolare ancora sulla Sicilia, specie interna e sud orientale, mentre l'instabilità si è anche attivata sulla Puglia dove sono presenti dei temporali su leccese, brindisino e sulle Murge. Su fronte termico da segnalare temperature fino a 30-32°C su diverse località del Centro Sud

Aggiornamento meteo ore 13:30: La perturbazione continua ad insistere al Nord Italia dove sono ancora in atto delle precipitazioni, anche sotto forma di temporale, a carattere irregolare. Gli accumuli maggiori dalla mezzanotte sull'area attorno a Genova e su Venezia con picchi fino a 100mm. 70mm sul vicentino, 60mm in provincia di Bergamo. Disagi nel vicentino per piogge torrenziali e allagamenti in particolare nel comune di Torri di Quartesolo dove diversi scantinati sono stati invasi dalle acque per il nubifragio.

Aggiornamento meteo ore 9.15: Un forte temporale sta interessando Venezia dove gli accumuli raggiungono i 95mm in poco più di un'ora. Disagi e allagamenti in Liguria, in particolare a Genova dove è intenso il lavoro da parte dei vigili del fuoco per allagamenti e alberi sradicati dalle forti raffiche di vento. Si segnala anche il tetto di un capannone scoperchiato. Segnalata una tromba marina sui quartieri del Ponente. 

MALTEMPO ITALIA - Nel corso delle ultime ore il tempo è andato peggiorando al Nord per l'arrivo di una perturbazione della Francia responsabile di piogge e temporali localmente anche forti. Nello specifico i fenomeni più intensi hanno riguardato in particolare Liguria, Lombardia, Alpi e prealpi in genere. Tra gli accumuli di pioggia più significativi: fino a 100m a Genova, 70mm nel vicentino, 50mm tra milanese e Brianza nonché sul comasco. Forte temporale a Venezia. Smottamenti segnalati a Masone sull'Appennino ligure.

Poco o nulla da segnalare sul resto d'Italia stante la presenza dell'anticiclone eccetto che tra Sicilia e Calabria regioni interessate dalla risalita di un corpo nuvoloso dal Nord Africa responsabile di qualche pioggia o temporale.

maltempo italia: le previsioni prossime ore
maltempo italia: le previsioni prossime ore


METEO ITALIA PROSSIME ORE - Nelle prossime ore le condizioni di marcata instabilità continueranno ad interessare le regioni settentrionali con fenomeni anche temporaleschi e di forte intensità, con possibile grandine, soprattutto tra Nord Ovest ed Emilia. Le regioni di Nord Est si troveranno più ai margini della struttura depressionaria con fenomeni più probabili sulle alte pianure venete e sulle prealpi. In giornata il peggioramento si estenderà anche alla Toscana e, qua e là, anche sull'Appennino mentre entro notte tenderanno ad attenuarsi al Nord. Tempo più asciutto e soleggiato sul resto d'Italia eccetto per qualche fenomeno su Sicilia, bassa Calabria e sui rilievi in genere.

Le temperature subiranno un calo portandosi sotto le medie del periodo al Nord. Ancora clima un po' caldo per il periodo sul resto della Penisola.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati