5 ottobre 2022
ore 11:06
di Francesco Nucera
tempo di lettura
51 secondi
 Per tutti
brusca variazione sull'Asia orientale
brusca variazione sull'Asia orientale

E' un sali e scendi termico molto estremo quello che sta avvenendo in Cina che prima sperimenta una forte ondata di calore e da record per il mese di ottobre con punte massime fino a 41°C, poi si trova catapultata dentro un corridoio di fredde correnti in arrivo dalla Siberia. Vertiginoso il crollo delle temperature di oltre 25°C in soli 24 ore. Ma sarà tutta l'Asia orientale a trovarsi sotto le correnti fredde che si porteranno verso il Pacifico. In Giappone le temperature sono scese di oltre 10°C dopo i valori record per il periodo in avvio di ottobre.

Sulla Siberia il freddo è arrivato rapidamente in questa parte dell'emisfero nord con le nevicate all'inizio della stagione che stanno aumentando a un ritmo molto elevato; in settembre l'estensione della copertura nevosa è risultata la più elevata dal 1995. Di contro l'Europa sta vivendo un clima più mite, anche la Scandinavia risente di temperature più autunnali che invernali.

anomalie estensione copertura nevosa, fonte Rutgers Global Snow Lab
anomalie estensione copertura nevosa, fonte Rutgers Global Snow Lab

Seguici su Google News


Articoli correlati