19 gennaio 2022
ore 16:34
di Gaetano Genovese
tempo di lettura
1 minuto, 7 secondi
 Per tutti

I CALCOLI DEI RICERCATORI NASA -  Impressionanti i numeri dell'eruzione di Tonga: secondo James Garvin, scienziato capo presso il Goddard Space Flight Center della Nasa, l'eruzione equivale a 10 milioni di tonnellate di equivalente in tritolo. Secondo Michael Poland, del servizio geologico degli Usa, "potrebbe trattarsi dell'esplosione più rumorosa avvenuta sulla terra dal 1883, quando esplose il vulcano Krakatoa in Indonesia".

LA SITUAZIONE ATTUALE Sgomberata la principale pista d'atterraggio che era sepolta da 5-10 centimetri di cenere vulcanica, tale operazione permetterà l'arrivo dei primi voli attesi, provenienti da Australia e Nuova Zelanda per i primi aiuti. L'isola di Tonga soffre inoltre di una carenza di acqua potabile: a causa dell'eruzione infatti le riserve d'acqua delle isole Tonga sono state gravemente contaminate dalla cenere e l'acqua salata e resta elevato il rischio di epidemie come il colera. Dal punto di vista della comunicazione, ci vorrà almeno un mese per riparare il cavo di comunicazione sottomarino che collega lo stato al resto del mondo, pertanto le poche comunicazioni sono state possibili attraverso alcuni telefoni satellitari posseduti dalle ambasciate straniere nella capitale Nuku'alofa. La rottura del cavo sottomarino è stato causato dall'onda di tsunami provocata dalla forte eruzione che ha lo ha letteralmente tranciato in più parti. 



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati