30 giugno 2020
ore 9:59
di Luca Pace
tempo di lettura
56 secondi
 Per tutti


COLPITE LE PROVINCE A OVEST DELLA CAPITALE SANTIAGO. 

Nelle ultime ore piogge torrenziali, legate a fenomeni temporaleschi auto rigeneranti e stazionari, hanno interessato alcune aree del Cile, in particolare le zone costiere a Ovest della Capitale. I fenomeni sono risultati particolarmente violenti e insistenti tra le città di Vina del Mar e Valparaiso, dove le strade si sono trasformate in veri e proprio fiumi di acqua.Secondo le prime stime, nella sola zona di Valparaiso si sono registrate oltre 30 frane e circa 200 abitazioni sono state danneggiate.Sono eloquenti le immagini girate dagli abitanti del posto, con le scalinate che hanno assunto le sembianze di cascate di fango e detriti.

TEMPORALI NEVOSI SULLE ANDE. 

Se in prossimità della fascia costiera si deve fare i conti con piogge torrenziali e allagamenti, salendo di quota la protagonista è stata la neve. Intensi temporali nevosi hanno infatti colpito la catena montuosa delle Ande, con non pochi disagi alla circolazione sui passi andini di frontiera tra Cile e Argentina (come ad esempio quello di Los Libertadores).




Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati