Cronaca meteo 29-30 dicembre 2014: gelo e neve su adriatiche e al Sud!

Visita il profilo di Edoardo Ferrara
31 dicembre 2018
ore 9:44
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 48 secondi
 Per tutti

RIPERCORRIAMO L'ECCEZIONALE EVENTO FREDDO E NEVOSO DI FINE ANNO 2014 SU ADRIATICHE E SUD.

- 31 DICEMBRE 2014: Freddo e neve continuano ad imperversare su adriatiche e al Sud, anche se l'irruzione gelida dai Balcani sta iniziando gradualmente a smorzarsi e le temperature sono in graduale ripresa. Davvero notevoli le nevicate che nanno interessato Puglia e Molise, con neve da Termoli a Lecce e Taranto: sulle Murge si registrano accumuli anche superiori ai 40-50cm di neve fresca, fino addirittura ad oltre 20cm a tratti sul litorale tra barese e brindisino. Nevicate tanto ingenti ed estese non si registravano dagli anni 90. Tra Molise e basso Abruzzo gli accumuli nevosi superano anche il metro oltre i 1300-1400m di quota, mezzo metro e oltre già in collina; accumuli ingenti anche sulla Basilicata ed in particolare sul Vulture; neve anche a Potenza e Matera. Tanti i disagi su strade ed autostrade. 

Rovesci nevosi continuano a spingersi anche sulla Campania, con neve a Caserta, Benevento, Avellino, a tratti anche su Napoli; disagi sulla zona del Vesuvio. Nuove nevicate hanno raggiunto anche l'Abruzzo e in misura minore le Marche, spingendosi a tratti fin su Umbria, Toscana orientale, Appennino laziale e persino sul frusinate.

Rovesci di neve continuano ad imperversare sulla Sicilia, specie tirrenica, assumendo anche carattere temporalesco, con neve a tratti ancora su Trapani, Palermo e Messina; le Madonie, i monti della Gibellina e la Val di Mazara hanno fatto il pieno di neve con accumuli anche di oltre 20-30cm a partire già dalle quote collinari. Imbiancata anche Taormina, mentre la neve ha fatto la sua apparizione persino a Sciacca, Siracusa e Agrigento. Rovesci di neve tonda non hanno risparmiato persino le Eolie, Ustica, Favignana e Pantelleria. Neve anche sulla Sardegna orientale, a tratti fin verso il mare in particolare sull'Ogliastra. Un evento storico! Ecco una carrellata di immagini:


ECCO COSA ACCADEVA ESATTAMENTE QUATTRO ANNI FA:

San Silvestro al gelo su quasi tutta la nostra Penisola, sempre nel mirino di gelide correnti russo-siberiane in scorrimento lungo il bordo meridionale dell'alta pressione in ulteriore rinforzo sull'Europa centrale e gli stati baltici.

E' stata una nottata ed un'alba gelida un po' su tutto lo Stivale con temperature che sono scese sotto lo zero in pianura non solo al Centro Nord ma anche al Sud. Ne sono la prova i valori registrati alle 630:-8°C a Malpensa, -6°C a Cuneo, Piacenza e Novara, -5°C a Parma e Verona, -4°C a Bergamo, Brescia, Bolzano, Lamezia, Bonifati e Gioia del Colle, -3°C a Milano, Udine, Treviso, Taranto, Foggia e Grazzanise, -2°C a Bari, Lecce, Latina, Trieste e Venezia, -1°C a Napoli, Viterbo, Bologna e Pisa, 0°C a Pescara, Brindisi, Reggio Calabria, Roma, Firenze e Perugia, 1°C a Catania, Decimomannu, Messina, Ancona, Grosseto e Frosinone.

ANCORA TANTA NEVE SU ADRIATICHE E SUD FINO ALLE COSTE! -L'afflusso gelido oltre a far crollare le temperature ha mantenuto in vita una diffusa nuvolosità tra Nordest, regioni adriatiche, dorsale appenninica ed Isole maggiori con ancora rovesci di neve anche a sfondo temporalesco e sino al piano tra Abruzzo meridionale, Molise, Puglia, Basilicata, dorsale campana, Sicilia centro settentrionale e Calabria centro-tirrenica. La neve ha così raggiunto città come Palermo, Messina, Reggio Calabria, Brindisi, Lecce, Taranto ed ancora Barie Murge, Potenza, Matera, Campobasso con accumuli che nel Molise raggiungono il metro e mezzo in montagna ed i 50-60 cm sulle Murge. Imbiancate diverse aree costiere adriatiche, con accumuli in alcuni casi ingenti fin sulle spiagge in particolare del barese, dove si superano anche i 10-15cm.

Qualche fiocco è riuscito nella tarda serata di ieri ha raggiungere anche Napoli e la costiera ma con accumuli quasi nulli, mentre nevicate più importanti hanno interessato l'entroterra imbiancando città come Caserta, Benevento e Avellino. Nevicate intermittenti si sono spinte addirittura sulla Sicilia meridionale e ha interessato le Isole Minori, con spolverata e Sciacca e neve pure a Siracusa, sulle Eolie e ad Ustica; un evento storico! E' gelo intenso nel frattempo sulle interne appenniniche: dall'Abruzzo alla Sila nevica con temperature di -8/-9°C 800-1000m, fino a -12/-13°C a 1500m. Gelo anche sui rilievi della Sicilia, dove a 1000m si registrano -5/-7°C!

Un pò di neve in pianura è tornata ad interessare anche il Nordest ed in particolare Polesine, Emilia orientale e Romagna, con nevicate più importanti tra Imolese, Ravennate e Faentino; fiocchi anche a Bologna. Qualche nevicata anche sulle Marche, ma in genere di debole intensità e soprattutto sul Montefeltro.

Da segnalare inoltre il forte vento di Grecale e Tramontana, che sta spazzando impetuoso il Centrosud con raffiche prossime agli 80-100km/h lungo le adriatiche, fino ad oltre 70km/h anche su Lazio, Umbria, Campania, Sicilia. Forte bora sull'alto Adriatico, con raffiche di oltre 70-80km/h a Trieste.

Di seguito la situazione prevista nelle prossime ore e una carrellate di immagini delle situazione in atto:

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati