16 maggio 2018
ore 17:43
di Lorenzo Badellino
 Per tutti

il Kilauea prima dell'attuale fase eruttiva quando il cratere era ancora pieno di lava
il Kilauea prima dell'attuale fase eruttiva quando il cratere era ancora pieno di lava

Nelle isole Hawaii l'attività vulcanica laterale del Kilauea continua ad intensificarsi, tanto che martedì la nube di cenere che fuoriesce dalle fessure ha raggiunto i 3500m di altezza e ha portato le autorità ad emettere un'allerta rossa per gli effetti negativi che può avere sulla popolazione. La popolazione infatti - afferma la Protezione Civile - potrebbe subire gravi problemi alla salute, fino addirittura al soffocamento a causa della pessima qualità dell'aria.


Dalla prima eruzione del 3 maggio sono state ben 20 le eruzioni diverse, con 40 edifici che sono andati distrutti dalla lava. E le previsioni sono tutt'altro che rosee. Secondo gli scienziati, infatti, se il flusso di lava continuerà la sua attività penetrando nel terreno si creeranno nuove crepe sul pendio vulcanico che peggioreranno ulteriormente la situazione, intensificando la fuoriuscita di fiumi tossici.


In questo video l'attuale cratere del Kilauea completamente svuotato dal lago di lava che lo ha occupato per decenni fino alla recente eruzione. Il magma infatti ha trovato una via di uscita molto più a valle a circa 25miglia di distanza dal cratere ed è venuto a giorno come lava in più punti attraverso numerose fratture svuotando gradualmente la bocca principale. 

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti