28 novembre 2017
ore 12:48
di Carlo Migliore
 Per tutti

Il suolo sterile del pianeta rosso
Il suolo sterile del pianeta rosso

Non sembrerà una notizia sensazionale ma ha la sua importanza nella ricerca che da anni la NASA sta compiendo su dei campioni di suolo identici a quello marziano. Per nutrire i futuri esseri umani che vivranno su Marte o sulla luna il progetto Food for Mars and Moon mira a creare un sistema agricolo sostenibile. Questo sistema si basa sulla presenza di suoli e acqua (sotto forma di ghiaccio) sia su Marte che sulla Luna. Per la ricerca marziana si stanno usando dei suoli  provenienti da un vulcano delle Hawaii del tutto identici in composizione a quelli presenti sul pianeta rosso. Gli esperimenti sono iniziati nel 2013. Oggi si riescono a coltivare oltre una dozzina di colture come fagiolini, piselli, ravanelli, pomodori, patate, rucola, carote.

Il lombrico è un produttore di Humus
Il lombrico è un produttore di Humus

In una prima fase la fertilizzazione è stata ottenuta aggiungendo solo dei liquami di maiale fermo restando che sul pianeta rosso dovranno utilizzarsi quelli umani. Con l'aggiunta di lombrichi i ricercatori stanno cercando di ottenere una qualità di suolo migliore adatta anche a tipi di colture più complesse, per questo motivo in un esperimento sono stati aggiunti due lombrichi adulti. I lombrichi inghiottono terriccio e sostanze organiche morte presenti nel suolo espellendo Humus sono perciò importantissimi nella fertilizzazione di un suolo. Con grande sorpresa dopo qualche tempo assieme ai due lombrichi adulti ne sono stati trovati altri più piccoli segno che è avvenuta una riproduzione. Se così sarà le prime forme di vita animali autoctone su Marte potrebbero essere proprio dei vermi e il loro ruolo sarà importantissimo.

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti