15 settembre 2017
ore 10:09
di Manuel Mazzoleni
 Per tutti

Talim visto dal satellite
Talim visto dal satellite

AGGIORNAMENTO 15 SETTEMBRE

Continua la marcia dei due tifoni sull'Oceano Pacifico occidentale, diretti verso il continente asiatico, Talim e Doksuri, il primo diretto verso il Giappone, l'altro verso il Vietnam.

TALIM si trova oggi alle coordinate 27.8N 124.5E ovvero a 300km ad est della costa cinese dello Zhejiang o a 650km/h a SO dalle coste meridionali di Kyushu, l'isola più meridionale del Giappone. E' proprio questo il suo obiettivo, tanto che viaggiano alla velocità di 5km/h verso NE dovrebbe farvi landfall nelle prime ore di domenica. Al momento Talim è un tifone declassato dalla categoria 3 alla 1 e intorno al suo centro i venti raggiungono raffiche di 145km/h. Quando toccherà terra verrà ulteriormente declassato a tempesta tropicale, ma sarà ancora sufficientemente potente dar dar luogo a forte maltempo in Giappone, visto anche che dovrebbe risalire l'intero arcipelago raggiungendo le porte di Hokkaido lunedì. Fino ad ora i suoi effetti sono stati avvertiti in Cina, dove oltre 18 mila abitazioni sono rimaste senza corrente elettrica e oltre 200 mila persone sono state evacuate nelle province di Fujian e Zhejiang.


Doksuri e Talim visti dal satellite
Doksuri e Talim visti dal satellite

DOKSURI è posizionato al momento alle coordinate 17.8N 107.3E, ovvero a soli 100km dalla costa centro-settentrionale del Vietnam. E' un tifone di categoria 3 e si muove verso O a 22km/h con venti fino a 185km/h. Il suo landfall è imminente, tanto che in giornata toccherà le coste vietnamite iniziando a perdere potenza inoltrandosi velocemente verso l'interno. In breve tempo raggiungerà il Laos, dove inizierà a depotenziarsi fino a depressione tropicale, per poi raggiungere sabato la Thailandia nordoccidentale.

 

Immagine da satellite
Immagine da satellite

AGGIORNAMENTO 14 SETTEMBRE

Anche nel Pacifico la situazione rimane molto movimentata. Ben due tifoni stanno minacciando in queste ore e nei prossimi giorni il Sudest asiatico nonché la Penisola coreana e il Giappone.

Traiettoria prevista del tifone Doksuri
Traiettoria prevista del tifone Doksuri
Il primo sta puntando dritto il Vietnam coinvolgendo a seguire anche il Laos, la Cambogia e la Thailandia settentrionale. Al momento si trova a coordinate 16.5 N e 111.2 E ed è un tifone di categoria 1, con venti sino a 140 km/h e raffiche prossime ai 170 km/h. Secondo le ultime elaborazioni modellistiche dovrebbe purtroppo intensificarsi raggiungendo nella giornata di domani la categoria 2 con venti oltre i 150 km/h. Con molta probabilità genererà landafall nel tardo pomeriggio o serata di domani sul Vietnam settentrionale come tifone di categoria 2 o 1.

Traiettoria prevista del tifone Talim
Traiettoria prevista del tifone Talim
Più a Nord preoccupa il super tifone Talim o Lannie, un bestione di categoria 4. Al momento si trova a coordinate 27.1 N e 124.3 E,  in marcia verso NNO a circa 11 km/h. I venti al suo interno toccano mediamente i 222 km/h con raffiche sino a 270 km/h. Dopo aver lambito Taiwan sta ora puntando il Giappone raggiungendo nelle prossime ore le isole meridionale dell'arcipelago, nella prefettura di Okinawa. Coinvolta marginalmente anche le coste settentrionali della Cina, in particolar modo tra le città di Wenzhou e Shangai. Secondo le ultimi emissioni modellistiche il tifone dovrebbe virare in direzione NE puntando dritto le isole maggiori del Giappone ove transiterà tra domenica e lunedì. Dovrebbe fortunatamente perdere energia, anche se transiterà come tifone di categoria 2 o 1. Oltre 18 mila abitazioni sono rimaste senza corrente elettrica e oltre 200 mila persone sono state evacuate nelle province di Fujian e Zhejiang.

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti