17 luglio 2019
ore 11:36
di Carlo Migliore
tempo di lettura
47 secondi
 Per tutti

Sapevate che le meduse più sono grandi e più sono innocue? Ad essere mortali sono le specie più piccole, come certi ragni (la vedova nera). Lo sapevano bene i due biologi inglesi  Lizzie Daly e Dan Abbott quando per un servizio fotografico sottomarino lungo la costa della Cornovaglia si sono imbattuti in un esemplare gigante di Rhizostoma Pulmo, una medusa molto comune, presente anche nel Mediterraneo e lungo le coste italiane soprattutto dell'Adriatico ma che in Atlantico può raggiungere dimensioni ragguardevoli.

Questo esemplare in particolare era lungo quasi due metri, immaginate la sorpresa e l'incanto di questi due biologi quando si sono trovati a tu per tu con questo celenterato che è subito diventato il protagonista del servizio fotografico in questione. I due subacquei non hanno rischiato nulla, la Rhizostoma Pulmo è praticamente innocua, può provocare solo delle lievi irritazioni al contatto, scongiurate dalle mute.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati