21 maggio 2018
ore 11:26
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
1 minuto, 10 secondi
 Per tutti

All'alba di oggi, 21 maggio, la Cina ha lanciato il suo satellite Queqiao con l'obiettivo di esplorare e conoscere il lato oscuro della Luna, ovvero quello non visibile dalla Terra. Secondo quanto riportate dall'agenzia cinese il satellite è partito alle 5.28 dal centro di lancio di Xichang, nel sud-ovest della Cina, portato nello spazio dal razzo Long March-4C.

Queqiao significa "ponte delle gazze" - Il tutto deriva dalla leggenda cinese che racconta di come le gazze, la settima notte del settimo mese del calendario lunare, avrebbero creato un ponte per permettere a Zhi Nyu, settima figlia della Dea del Cielo, di incontrare il suo sposo, il pastore Niu Lang, per un giorno. La coppia era infatti stata bandita, e i due vivevano ai lati opposti della Via Lattea.

Più nel dettaglio Queqiao comunicherà con un rover che la Cina intende lanciare a fine anno, mentre il ricevitore radio olandese a bordo tenterà qualcosa di visionario: ascolterà il cosmo a basse frequenze per cercare indizi sull'età buia dell'universo. 

Il lancio del satellite rappresenta un passo chiave per la Cina per realizzare l'obiettivo di essere il primo Paese a mandare una sonda a esplorare il lato più lontano della Luna. Nel contempo la Cina punta a lanciare la propria stazione spaziale con uomini a bordo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati