5 settembre 2016
ore 8:58
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 20 secondi
 Per tutti

Sul fianco destro dell'alta pressione atlantica, in fase di allungamento verso latitudini settentrionali, un fronte freddo si accinge a muoversi verso lo Stivale con traiettoria nord-sud. Raggiungerà le regioni del medio Adriatico nel corso di lunedì, innescando un peggioramento con piogge e temporali, oltre ad un deciso calo delle temperature e coinvolgendo buona parte delle aree recentemente terremotate.

LUNEDI'. Le nubi aumenteranno già in mattinata a partire dalle Marche con piogge che nel pomeriggio diverranno anche intense e a carattere di temporale, sconfinando anche all'Abruzzo settentrionale nonché al Reatino. In serata attenuazione dei fenomeni con schiarite in avanzamento dalle Marche verso sud.

MARTEDI'. La permanenza di un flusso fresco settentrionale manterrà condizioni di variabilità specie sui versanti adriatici, con schiarite al mattino seguite da un aumento delle nubi tra pomeriggio e sera associate a nuove piogge o rovesci anche sulle aree terremotate.

MERCOLEDI'. Giornata grigia con molte nubi e piogge e rovesci a tratti intensi su basse Marche e Reatino, oltre che su buona parte dell'Abruzzo, ma con fenomeni che si attenueranno entro la serata.

TENDENZA GIORNI SUCCESSIVI: una circolazione di aria più fresca centrata tra Adriatico e Balcani mantiene condizioni di spiccata variabilità anche per il resto della settimana. Nubi irregolari si alterneranno a schiarite con la possibilità di ancora qualche acquazzone sparso più probabile al pomeriggio. 

TEMPERATURE previste in decisa diminuzione. Prendendo come riferimento il comune di Amatrice i valori oscilleranno tra 11 e 22° lunedì, tra 8 e 19° martedì, tra 7 e 17° mercoledì.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati