16 maggio 2018
ore 12:10
di Lorenzo Badellino
 Per tutti

La supercella formatasi martedì pomeriggio a Pleven, in Bulgaria. (Foto di: Bobi Stoqnov / Meteo Balkans)
La supercella formatasi martedì pomeriggio a Pleven, in Bulgaria. (Foto di: Bobi Stoqnov / Meteo Balkans)

Con l'allungamento del vortice mediterraneo verso la Penisola Balcanica, anche ad est dell'Italia il tempo ha subito un brusco peggioramento. Nella giornata di martedì forti temporali si sono sviluppati prima in Croazia, poi nella Slovenia, Serbia, Romania ma anche in Bulgaria. Sull'area centro-settentrionale del paese, infatti, martedì pomeriggio si sono generati intensi temporali che hanno preso di mira soprattutto l'area intorno alla città di Pleven, capoluogo dell'omonima provincia, situata in una zona pianeggiante a circa 100mslm.


Nel pomeriggio tutto ad un tratto si è sviluppata un'enorme supercella temporalesca con un tornado avvistato in prossimità di essa. Ne è conseguito un violento temporale accompagnato da un'intensa grandinata con chicchi di grandine grandi in alcuni casi quasi come palle da tennis. Le strade di Pleven si sono rapidamente trasformate in torrenti, con il livello dell'acqua cresciuto di circa 30cm paralizzando il traffico. Molti rami sono stati spezzati ed anche alcuni alberi sono stati sradicati dalla furia del vento, ostruendo il deflusso delle acque dalle sedi stradali.


Immagine radar durante il temporale (Foto di Ivaylo Goranov)
Immagine radar durante il temporale (Foto di Ivaylo Goranov)

I chicchi di grandine fotografati da Ivaylo Goranov
I chicchi di grandine fotografati da Ivaylo Goranov

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti