11 settembre 2011
ore 11:09
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
2 minuti, 37 secondi
 Per tutti

Di seguito i principali eventi meteo in atto sul nostro pianeta...


NORD AMERICA: Una circolazione depressionaria in quota, alimentata da correnti fresche canadesi, si sta lentamente colmando sugli USA nordorientali, rinnovando ancora piogge tra oggi e domani su regione dei Grandi laghi, Appalachi settentrionali ed East Coast settentrionale, ma con tendenza ad un graduale miglioramento da ovest. Più a nord è supportata da una depressione in marcia verso est sul Labrador che rinnova precipitazioni diffuse ed abbondanti su Labrador e Quebec. Andrà parzialmente migliorando anche tra Florida e Montagne rocciose con fenomeni in confinamento sui monti. Si smorza, invece, parzialmente il caldo in Texas, in California e nell'Arizona, anche se i termometri potrebbero superare i 40°C sul Texas centrale e l'Arizona sudoccidentale ed i 35-37°C sulla bassa California.  
 

SUD AMERICA: Migliora la situazione nel sud del Brasile dopo le violenti piogge che negli ultimi 3 giorni hanno causato la morte di 3 persone e creato ben 63.000 evacuati. Particolarmente colpito lo Stato di Santa Catarina, ove le autorità hanno emanato lo stato di emergenza per 32 città, mentre molte città dello Stato di Rio do Sul hanno chiesto lo stato di calamità. Il fiume Itajai-Acu è salito a livelli record, mentre le alluvioni hanno colpito più di 60 comuni e 790.000 persone.
Le alluvioni contrastano con la grave siccità e gli incendi boschivi che stanno attanagliando le regioni centro-ovest del Paese sudamericano. Stanno bruciando molte zone dello stato Brasilia, ove ormai non piove da moltissimo tempo e le temperature rimangono davvero elevate. Secondo gli esperti è dal 1960 che non si registrano tassi di umidità cosi bassi. Per quanto concerne le previsioni attesi ancora venti forti e piogge diffuse sul Cile meridionale mentre non mancheranno i consueti rovesci a macchia di leopardo sul comparto nordoccidentale del Continente.  


ASIA/OCEANIA: il monsone rimane ben attivo sul tutto il comparto meridionale colpendo con particolare intensità sull'Indocina; Thailandia, Cambogia e Vietnam in primis. Rimane critica la situazione sulla Thailandia settentrionale ove almeno 7 persone sono rimaste uccise a causa di una frana che ha investito due villaggi. Nelle regioni Phichit, Phitsanulok, Thi Ban, Nakhon Sawan e Lamphun numerose sono le inondazioni e le scuole chiuse. I forti venti che soffiano sul Golfo di Thailandia e sul Mare delle Ardemane stanno creando mareggiate con onde alte anche 2-3m. Piogge torrenziali sono altresì attese anche sull'India nordoccidentale. Migliora invece sull'Australia sudorientale, mentre un sensibile peggioramento è atteso nella prossime ore sulla Nuova Zelanda.  

AFRICA/MEDIO ORIENTE: Pressioni medio-alte rinnovano condizioni di bel tempo e clima rovente su tutta l'Africa settentrionale ed il Medio oriente, eccezion fatta per isolati temporali di calore sulla Penisola arabica sudoccidentale. Un acquazzone ha raggiunto ieri inaspettatamente gli Emirati Arabi Uniti, nello specifico lo stato di Abu Zaby, portando un lieve refrigerio al caldo torrido. Intensa instabilità lungo la fascia equatoriale con rovesci e temporali diffusi ove l'ITCZ rimane più alto della norma.  

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati