Redazione 3BMeteo
9 aprile 2019
ore 11:33
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
1 minuto, 9 secondi
 Per tutti

Ennesimo episodio di maltempo estremo in Algeria. Nella giornata di ieri, giovedì 4 aprile, la città di Costantina - capoluogo collinare dell'omonimo distretto a nordest del Paese con una popolazione di circa 450 mila abitanti - è stata duramente bersagliata da intensi temporali grandinigeni.

Da quanto si apprende da fonti locali, si registrano gravi disagi e allagamenti in diversi quartieri della città. Risultano impegnate nei soccorsi le squadre locali di Protezione Civile.

LE CAUSE - Sono gli effetti dell'isolamento di una circolazione depressionaria tra l'entroterra algerino e la Tunisia e del concomitante passaggio del ramo ascendente della corrente a getto subtropicale (jet streak), in grado di raggiungere e superare i 250 km/h alle alte quote della troposfera (7-10 km). Una dinamica che può esacerbare i moti verticali (l'aria viene 'aspirata' dal basso verso l'alto e tende ad avvitarsi su sé stessa) e innescare temporali che in particolari contesti orografici possono assumere carattere rigenerante e associarsi a precipitazioni a regime di nubifragio, intensa attività elettrica e grandine di notevole diametro. Nella sua rapida evoluzione verso nordest il vortice di bassa pressione ha successivamente raggiunto le regioni meridionali italiane, apportando una fase di maltempo più accentuata in Sicilia. Il suo cammino si concluderà sul Mar Egeo nella notte tra sabato e domenica.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati