23 maggio 2022
ore 8:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
3 minuti, 7 secondi
 Per tutti

L'INSTABILITA' PUNTA PARTE D'ITALIA - Il caldo africano sta per vedersela con il suo antagonista, il flusso fresco e instabile atlantico che ha già portato forti temporali tra Francia e Germania e che promette di portarne anche da noi. Il declino anticiclonico sarà graduale e inizierà dalle regioni settentrionali. In una prima fase saranno fenomeni isolati poi più diffusi, questo soprattutto martedì ma i contrasti termici molto accesi fanno temere fenomeni anche forti e grandingeni con colpi di vento. Il resto della Penisola sarà attraversato dalla cresta anticiclonica che rincarerà la dose di caldo al Sud dove i picchi di temperatura sono attesi tra martedì e mercoledìDopo questo primo input instabile la previsione si fa più incerta a causa di un minimo di bassa pressione che tenderà ad isolarsi in area mediterranea. I modelli non riescono ancora a identificare con precisione il settore in cui andrà ad annidarsi ma appare sempre più probabile che esso rimarrà posizionato abbastanza a ovest della Penisola. Questo significa che dopo il Nord, l'instabilità potrebbe non interessare affatto o solo molto marginalmente le regioni centro meridionali che resterebbero ancora immerse nella matrice anticiclonica africana continuando a soffrire caldo afoso e anomalo fino al 26-27 maggio. Ma intanto andiamo a guardare la previsione fino a mercoledì. 

METEO LUNEDÌ: Nord, cieli irregolarmente nuvolosi al mattino con addensamenti più compatti tra Liguria e Piemonte e qualche rovescio o temporale anche forte residuo dalla notte sul Triveneto in rapido assorbimento. Dal pomeriggio-sera instabilità in aumento sui settori alpini centro occidentali con possibilità di temporali, localmente anche intensi tra alto Piemonte e alta Lombardia. Qualche rovescio possibile anche su Trentino e Dolomiti. Altrove poche nubi. Migliora tra la sera e la notte. Centro, condizioni di cieli sereni o poco nuvolosi salvo locali addensamenti bassi mattutini lungo la costa tirrenica. Sud, condizioni di cieli sereni o poco nuvolosi con qualche nube bassa al mattino lungo l'area tirrenica. Temperature stabili o in lieve aumento al Centro Sud con punte di 34/35°C. Venti deboli o moderati meridionali. Mari fino a mossi i bacini occidentali e settentrionali, calmi o poco mossi gli altri.

METEO MARTEDÌ: Nord, nuvolosità sparsa al mattino specie al Nordovest ma con basso rischio pioggia, più sole altrove. Tra pomeriggio e sera formazione di temporali su Alpi/Prealpi anche forti con fenomeni in sconfinamento anche alle pianure settentrionali. Locali piogge anche in Liguria. Fenomeni poco probabili su Emilia Romagna e basso Triveneto. Centro, condizioni di cieli sereni o poco nuvolosi salvo nuvolosità irregolare in arrivo su Sardegna e Toscana ma con basso rischio pioggia. Sud, condizioni di cieli sereni o poco nuvolosi. Temperature in lieve calo al Nord, Sardegna e centrali tirreniche, stazionarie altrove con punte di 37°C in Puglia. Venti moderati meridionali. Mari mossi

METEO MERCOLEDÌ: Nord, ancora a tratti instabile con rovesci e temporali, più diffusamente nel pomeriggio. Centro, nubi sparse e ampie schiarite con bassa probabilità di fenomeni. Sud, condizioni di cieli sereni o poco nuvolosi. Temperature in lieve ulteriore calo al Nord e in Sardegna, stabili altrove. Ancora molto caldo sul medio Adriatico e tutto il Sud con punte di 36/37°C in Puglia. Venti deboli o moderati sciroccali. Mari mossi.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Seguici anche su Google News


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.



Seguici su Google News


Articoli correlati