15 dicembre 2019
ore 21:00
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 44 secondi
 Per tutti

Non ci sarà traccia di inverno per gran parte d'Europa nel corso dei prossimi giorni. Temperature sopra le medie del periodo sono infatti attese su molte Nazioni, Italia compresa, specie del centro sud. Tuttavia l'anomalia termica maggiore è prevista tra Balcani ed Europa centrale laddove i valori saranno sopra media anche di 10°C. Non è difficile trovarsi di fronte a temperature record per il periodo su queste zone ma questo dipenderà dalle inversioni termiche. Per ironia della sorte questo succede proprio nella settimana più calda della storia sull'Europa centrale avvenuta nel dicembre 1989 quando si raggiunsero 19-21°C in Slovacchia e Ungheria, fino a 26°C in Serbia.

Perchè accade? L'andamento del vortice polare limita la possibilità di discese fredde nel cuore dell'Europa. Tale situazione, che capita a pochi giorni dal solstizio, è determinata dall'arrivo di aria calda dal Nord Africa per via di un robusto promontorio anticiclonico sub tropicale in uscita dal Mediterraneo orientale.

Gli ultimi mesi sono stati piuttosto caldi per l'Europa orientale tanto che Belgrado ha la temperatura media più alta di sempre in questo autunno.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.


Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati