13 agosto 2022
ore 23:29
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 9 secondi
 Per tutti

ALTA PRESSIONE TEMPORANEA, PERTURBAZIONE A FERRAGOSTO: il vortice di bassa pressione che porterà ancora molta instabilità atmosferica nella giornata di sabato non avrà più una grande storia sull'Italia nella giornata di domenica pur riuscendo a portare ancora qualche disturbo. Il nucleo di instabilità si trasferirà infatti sull'Europa orientale seguito da una temporanea rimonta dell'alta pressione di matrice afro mediterranea. Un'onda anticiclonica che però transiterà velocemente sull'Italia seguita da un nuovo calo barico che farà capo all'avvicinamento di un vortice dal Regno Unito. Dunque notevole dinamicità tra la domenica e la giornata di Ferragosto con un Ferragosto che vedrà il ritorno di qualche forte temporale al Nord e su parte del Centro e sarà seguito da un'evoluzione molto dinamica per i giorni a seguire. Ma vediamo allora cosa dovremo aspettarci.

DOMENICA SOLEGGIATA CON QUALCHE RESIDUO DISTURBO AL SUD: gli ultimi sbuffi instabili interesseranno ancora l'estremo Sud della Penisola portando qualche piovasco o temporale tra la Calabria, la Basilicata e la Puglia, occasionalmente anche sul nord della Sicilia. Il resto della Penisola sarà in condizioni anticicloniche con sole pieno al mattino e qualche banda nuvolosa stratificata nel pomeriggio in transito al Centro Nord. Sempre nel pomeriggio sarà possibile qualche isolato temporale di calore sulle zone alpine occidentali. Le temperature saranno in generale aumento eccetto che sul basso Adriatico. I venti saranno tutto settentrionali ma con tendenza a disporsi da Sud sui settori occidentali e settentrionali della Penisola dal pomeriggio-sera. I mari risulteranno generalmente mossi.

FERRAGOSTO CON LOCALI FORTI TEMPORALI: le regioni del Nord saranno interessate da una certa nuvolosità irregolare che si accompagnerà a qualche piovasco sui settori di pianura e qualche temporale anche forte sulle zone alpine e prealpine ma localmente anche al Nordovest, specie Piemonte e levante ligure ed Emilia. Al Centro il rischio di temporali che localmente potranno essere anche intensi sarà per la Toscana, l'Umbria e le Marche. Lazio e Abruzzo non dovrebbero risentire di nuvolosità importante. Sole pieno o quasi su tutto il Sud mentre in Sardegna potrebbero transitare nubi medio alte anche compatte. Le temperature saranno in lieve calo al Nord, in aumento al Centro Sud, anche sensibile sulle Isole Maggiori dove si potranno superare anche i 36/37°C di massima. La ventilazione sarà generalmente meridionale, anche tesa sui bacini occidentali e settentrionali. Mari mossi i bacini occidentali e settentrionali, poco mossi gli altri.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati