13 gennaio 2020
ore 14:58
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 16 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO LUNEDI', SITUAZIONE DI EMEREGENZA, EVACUAZIONI DI MASSA - Si temono eruzioni esplosive ancora più violente nelle prossime ore, pertanto le autorità delle Filippine hanno disposto evacuazioni di massa e in larga scala, fino a mezzo milione di persone vicino alla Capitale Manila. Il livello di allerta diramato dall'Istituto di Vulcanologia e Sismologia delle Filippine è sul 4; il massimo livello è il 5, che significa che l'eruzione esplosiva è in corso

Il vulcano Taal è uno dei vulcani più attivi e pericolosi al mondo, si trova nelle filippine nel settore meridionale della grande isola di Luzon. Si tratta di un complesso sistema vulcanico costituito da più edifici sovrapposti all'interno dei quali è presente anche un Lago. L'isola vulcanica si trova poi a sua volta all'interno di un altro lago che è ciò che rimane di una gigantesca caldera larga più di 25km, in sostanza un lago nel lago





L'Eruzione è iniziata da poche ore ma il livello di allerta ha già raggiunto il grado 4 su 5 perché esiste ed è concreta la possibilità che il fenomeno eruttivo possa evolvere in una esplosione freato magmatica. Sono esplosioni estremamente potenti che si verificano quando il magma sotterraneo entra in contatto con l'acqua della falda o di un lago. Per questo motivo è stata disposta l'evacuazione di molte province, sopratutto quella di Batangas e la chiusura di tutti gli aeroporti vicini. L'ultima eruzione del Taal risale al 1977


qui è possibile addirittura seguire la DIRETTA

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati