17 ottobre 2022
ore 13:19
di Carlo Migliore
tempo di lettura
44 secondi
 Per tutti

Mentre l'Europa fa i conti con un'ondata di caldo anomalo che ha visto le temperature massime salire fino a 30°C in Francia e 33°C in Spagna, gli USA settentrionali sono stati investiti da un'irruzione di aria artica precoce che ha catapultato in pieno inverno una buona parte del Midwest. Da circa tre giorni Minnesota, Dakota, Wisconsin, Michigan sono con temperature massime al di sotto dei 5°C e minime negative, fino a -6/-7°C ed è arrivata anche la neve a bassa quota come nella città di Minneapolis in Minnesota a soli 250m di altitudine. 





L'Irruzione di aria fredda ha avuto effetti molto diversi sugli stati meridionali, li i contrasti con l'aria caldo umida ancora presente hanno stimolato la formazione di temporali. Temporali intensi e spesso accompagnati da rovesci di grandine come accaduto in Arizona



Seguici su Google News


Articoli correlati