8 marzo 2019
ore 8:43
di Fabio Da Lio
tempo di lettura
1 minuto, 21 secondi
 Per tutti

Una colata d'aria gelida si appresta a scivolare dall'Europa orientale verso i Balcani e il Mediterraneo centrale, coinvolgendo anche l'Italia tra sabato e domenica. Saranno soprattutto le regioni meridionali e i settori adriatici a risentire del tracollo termico (sabato giungeranno isoterme fino a -10°C a 850hPa / 1400 metri sulla libera atmosfera e fino a -6°C a 800 metri), con occasione per nevicate fino a quote molto basse se non a tratti di pianura.

FOCUS NEVE - Primi segnali di cambiamento venerdì sera, con piogge in arrivo su medio-basso Adriatico, Calabria e nord Sicilia; neve sulla dorsale appenninica a partire dai 1200m ma con limite in netto calo. Tra sabato e domenica irromperà con decisione l'aria gelida: nevicate sparse fino a quote collinari o anche più in basso (150-300m) sull'Appennino tra Abruzzo, Molise, Lucania, Campania interna e Murge. Neve inizialmente dai 600-900m sui rilievi di Calabria e Sicilia ma con limite in rapido calo fino a 300-400m entro la serata di sabato, anche più in basso occasionalmente.

Ulteriori dettagli nella sezione meteo Italia.

Consulta le mappe termiche dei prossimi giorni.

Consulta la situazione sul fronte degli INQUINANTI e la qualità dell'aria prevista

Consulta le mappe precipitative (pioggia-neve) per i prossimi giorni.

Qui tutte le info su venti e stato del mare del weekend.

Qui la tendenza meteo per i primi giorni di marzo. 

Qui la tendenza per i primi giorni di Marzo.

Venti di tempesta nel prossimo weekend, tutti i dettagli

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati