29 febbraio 2020
ore 6:50
di Andrea Vuolo
tempo di lettura
2 minuti, 45 secondi
 Per tutti
Tendenza meteo inizio marzo
Tendenza meteo inizio marzo

LA SITUAZIONE ATTUALE E IL MEDIO TERMINE - Dopo oltre due mesi di dominio incontrastato dell'anticiclone delle Azzorre sull'Europa sud-occidentale, favorito dalla persistenza di profondi vortici di bassa pressione alle alte latitudini europee (grazie al vortice compatto estremamente compatto), la situazione meteorologica sembra destinata finalmente a cambiare radicalmente con l'inizio del mese di marzo anche sull'Italia. L'indebolimento del vortice polare favorirà un'ondulazione del flusso perturbato atlantico già dal giorno 1 e fino ad almeno la fine della prima decade: ne conseguirà che alcune saccature di origine polare-marittima riusciranno a raggiungere le aree alpine e del Mediterraneo, favorendo la formazione di una circolazione depressionaria che avrà dunque il merito di richiamare a se correnti umide dai quadranti meridionali foriere di precipitazioni, con il ritorno anche di abbondanti nevicate su Alpi e nord Appennino.

Media di ensemble del modello inglese ECMWF relativa all'anomalia di Altezza di Geopotenziale a 500 hPa (circa 5.500 metri) per il periodo 2-8 marzo 2020
Media di ensemble del modello inglese ECMWF relativa all'anomalia di Altezza di Geopotenziale a 500 hPa (circa 5.500 metri) per il periodo 2-8 marzo 2020

TENDENZA 2-8 MARZO 2020 - L'europa centro-meridionale potrebbe trovarsi alle prese con il passaggio di diverse perturbazioni atlantiche e temperature in decisa diminuzione rispetto alle ultime settimane, in un contesto dunque a tratti perturbato: particolarmente interessate dai fenomeni saranno le aree alpine, la Francia, il Benelux, i Pirenei e l'Italia (specie Centro-Nord e aree tirreniche), con nevicate localmente copiose sui settori alpini, talora anche a quote di medio-bassa montagna al Nordovest. Clima decisamente mite invece sull'Europa orientale dove si strutturerà un'estesa area anticiclonica che garantirà un periodo stabile e con pluviometria decisamente inferiore alle medie.

Anomalie termo-pluviometriche sull'Italia previste per il periodo 2-8 marzo 2020
Anomalie termo-pluviometriche sull'Italia previste per il periodo 2-8 marzo 2020

TENDENZA 9-15 MARZO 2020 - Dopo la probabile fase dinamica attesa per i primi giorni di marzo, dove l'Europa centro-meridionale si troverà alle prese con il passaggio di numerosi fronti perturbati atlantici, verso l'inizio della seconda decade sembra possibile un nuovo ricompattamento del vortice polare: ne conseguirà - probabilmente - l'ennesimo rinforzo dell'anticiclone delle Azzorre alle medio-basse latitudini europee che andrà così a determinare un nuovo deciso rialzo delle temperature in un contesto meteorologico decisamente stabile e con precipitazioni decisamente sotto le medie del periodo. Pluviometria che tornerà invece ad aumentare in area scandinava, così come su Islanda e Scozia.

Media di ensemble del modello inglese ECMWF relativa all'anomalia di Altezza di Geopotenziale a 500 hPa (circa 5.500 metri) per il periodo 9-15 marzo 2020
Media di ensemble del modello inglese ECMWF relativa all'anomalia di Altezza di Geopotenziale a 500 hPa (circa 5.500 metri) per il periodo 9-15 marzo 2020
Anomalie termo-pluviometriche sull'Italia previste per il periodo 9-15 marzo 2020
Anomalie termo-pluviometriche sull'Italia previste per il periodo 9-15 marzo 2020

TENDENZA 16-22 MARZO 2020 - E anche verso l'Equinozio di Primavera (ma probabilmente anche buona parte della terza decade del mese) l'Europa centro-meridionale potrebbe ritrovarsi sotto l'influenza di una vasta area anticiclonica, con tempo stabile, precipitazioni sotto la media e temperature particolarmente miti. Il vortice polare nuovamente più compatto darà luogo a fenomeni più estesi e persistenti alle alte latitudini del Vecchio Continente, in particolare in area scandinava. Anche la seconda parte del mese di marzo sembra dunque che possa risultare simile alla circolazione atmosferica media che ha caratterizzato questo strano inverno. 

Media di ensemble del modello inglese ECMWF relativa all'anomalia di Altezza di Geopotenziale a 500 hPa (circa 5.500 metri) per il periodo 16-22 marzo 2020
Media di ensemble del modello inglese ECMWF relativa all'anomalia di Altezza di Geopotenziale a 500 hPa (circa 5.500 metri) per il periodo 16-22 marzo 2020
Media di ensemble del modello inglese ECMWF relativa all'anomalia di Altezza di Geopotenziale a 500 hPa (circa 5.500 metri) per il periodo 16-22 marzo 2020
Media di ensemble del modello inglese ECMWF relativa all'anomalia di Altezza di Geopotenziale a 500 hPa (circa 5.500 metri) per il periodo 16-22 marzo 2020

Seguiranno aggiornamenti.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati