10 dicembre 2022
ore 23:30
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 13 secondi
 Per tutti

Assieme alla pioggia e alla neve, il weekend sarà caratterizzato da una forte ventilazione ciclonica che accompagnerà sull'Italia il vortice di bassa pressione arrivato dall'Atlantico. Bersaglio principale saranno la Sardegna, le regioni centrali tirreniche e il Sud in generale con mareggiate che interesseranno tutte le coste esposte. Particolare attenzione al mar di Sardegna, il Tirreno centro meridionale, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio dove le raffiche potranno toccare anche i 100km/h. Ma vediamo un dettaglio

MARI E VENTI SABATO: venti tesi settentrionali al Nord con raffiche di Bora fino a 70km/., Venti forti da O/NO sul Mar di Sardegna, Canale di Sardegna e Tirreno centrale con punte di 100km/h. Altrove tutti meridionali tra Sud e SO, forti su stretto di Sicilia e Ionio meridionale. Mareggiate saranno possibili sulle coste sarde, sulle regioni centro meridionali tirreniche, la Sicilia e il Golfo di Taranto, localmente anche sull'alto Adriatico.

MARI E VENTI DOMENICA: ventilazione a prevalente direttrice occidentale, unici settori dove i venti soffieranno da Nord o da NE saranno il Mar Ligure e l'alto Adriatico. Raffiche forti su basso Tirreno, Stretto di Sicilia, Ionio meridionale con punte di 100km/h. Mareggiate lungo le  regioni occidentali.

GIORNI SUCCESSIVI: lunedì la ventilazione sarà ancora tesa dai quadranti nord occidentali mentre tra martedì e mercoledì si orienterà nuovamente dai quadranti meridionali.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati