10 gennaio 2020
ore 16:10
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 46 secondi
 Per tutti
Eclissi lunare di penombra il 10 gennaio
Eclissi lunare di penombra il 10 gennaio

Primo importante appuntamento con il cielo in questo inizio di 2020,  dopo le Quadrantidi del 3-4 gennaio arriva anche la Luna. Proprio questa sera del 10 gennaio, infatti, il nostro satellite diventerà protagonista assoluto dei nostri cieli con una eclissi di penombra. Uno spettacolo che sarà ben visibile dall'Italia, ma anche dall'Europa, Asia e Africa, e che durerà ben 4 ore circa. Come ci dice l’Unione astrofili italiani, l’eclissi comincerà alle 18:07, per raggiungere il picco alle 20:10 e terminare nel giro di un paio d’ore, intorno alle 22:00

Probabilmente il termine eclissi di penombra vi suonerà meno familiare del più famoso eclissi totale,  ma vi spieghiamo in cosa consiste. Il fenomeno si verifica quando il nostro satellite, in fase di piena, transita nella parte più esterna del cono d’ombra (cono di penombra, appunto) che la Terra proietta nello Spazio. A differenza di una eclissi totale in cui l’ombra della Terra oscura completamente la Luna, in questo caso si verificherà solo un offuscamento e la Luna ci apparirà più scura e meno luminosa del solito, in modo però non simmetrico in quanto sarà via via più scura all'avvicinarsi del cono d’ombra del nostro pianeta.

Tempo e nebbie permettendo, per ammirare al meglio l'eclissi non saranno necessari particolari accorgimenti: l'evento, infatti, sarà osservabile a occhio nudo, meglio se con l'aiuto di binocoli e telescopi, e bisognerà allontanarsi dalle fonti luminose, come quelle della città e nel caso delle nebbie in pianura recarsi su in collina o in montagna. Chi vorrà godersi l'intero spettacolo non perdendo neanche un minuto dovrà puntare lo sguardo a Est verso le 17:00 (orario in cui il Sole tramonta nella direzione opposta, a Ovest). In quel momento la Luna sorgerà e ci apparirà come una normale Luna piena. Ma poco più di un'ora dopo vedremo cominciare l'eclissi, quando un velo sembrerà coprire la faccia del nostro satellite.

Per tutti i dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati