18 febbraio 2020
ore 9:40
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 24 secondi
 Per tutti

Situazione: Dopo la relativa tranquillità anticiclonica degli ultimi giorni un impulso di aria fredda proveniente dal nord Europa e destinato ad attraversare l'Italia da nord a sud, favorirà l'arrivo di tese correnti dapprima di maestrale e poi di tramontana. I giorni clou saranno mercoledì e giovedì. Attese raffiche fino a 80km/h con locali burrasche e mareggiate specie sui bacini meridionali. Vediamo un dettaglio:

Meteo mari e venti mercoledì: Venti forti di maestrale sui bacini occidentali con raffiche fino a 70-80km/h e possibili mareggiate sulle coste della Sardegna. Venti tesi sempre da NO anche sul resto della penisola. Correnti favoniche tese in arrivo anche al Nordovest. Mari generalmente molto mossi, agitati i bacini occidentali.

Meteo mari e venti giovedì: Rotazione delle correnti tra Nord e NE sui settori peninsulari, Adriatico e Ionio. Saranno forti tra basso Adriatico e Ionio con possibili burrasche e mareggiate sulle coste della Puglia e dell'alta Calabria ionica. Venti tesi da NO continueranno ad interessare i settori più occidentali. Attesi venti forti anche sull'Appennino meridionale. 

Giorni successivi: Venti tesi settentrionali continueranno ad interessare il basso Adriatico e lo ionio anche per la giornata di venerdì e in tono meno intenso Sabato. Altrove le correnti tenderanno ad attenuarsi e a disporsi dai quadranti occidentali.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati