9 dicembre 2022
ore 23:56
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 21 secondi
 Per tutti

Il vortice di bassa pressione formatosi sul vicino Atlantico non è ancora pienamente sul Mediterraneo e la sua azione si sta già facendo sentire abbondantemente su diverse regioni con tanta pioggia e neve fino a bassa quota. Nell'arco del weekend il minimo transiterà sull'Italia e i fenomeni si faranno ancora più intensi soprattutto sulle regioni tirreniche che saranno esposte a forti correnti di libeccio. Nel contempo l'aria fredda che fino a ora è riuscita solo in parte a intrufolarsi sulla Penisola, segnatamente al Nord, entrerà più franca sul Mediterraneo dalla valle del Rodano e le temperature diminuiranno anche al Centro ed al Sud con il ritorno della neve in Appennino. Insomma sarà un weekend campale per diverse regioni e all'inizio della nuova settimana non andrà meglio, l'aria fredda entrerà ancora più decisa da nordest gettando le basi per nevicate fino in pianura al Nord tra mercoledì e giovedì. Vediamo come si svolgerà il weekend: 

METEO SABATO: Nord molte nubi ovunque con piogge inizialmente isolate o assenti ma poi nel pomeriggio più diffuse e localmente moderate tra Lombardia, Triveneto e soprattutto Emilia Romagna con neve dai 900/1000m sulle Alpi ma in serata fino a 500/600m sull'Alto Adige. Centro, maltempo con piogge e temporali localmente intensi lungo la fascia tirrenica, fenomeni più intermittenti e intervallati da qualche breve e temporanea schiarita lungo l'Adriatico. Sud, maltempo sulla Sardegna e la Campania con piogge e temporali anche intensi in estensione dal pomeriggio sera anche alla Calabria e la Sicilia nord orientale. Maggiore variabilità sulle regioni adriatiche dove le piogge arriveranno nella seconda parte della giornata. Temperature in lieve aumento al Nord, in calo al Centro, stabili o in calo al Sud. Venti forti dai quadranti meridionali al Centro Sud, settentrionali al Nord. Mari molto mossi o agitati con locali mareggiate lungo le coste esposte. 

METEO DOMENICA: Nord, instabile su est Alpi, Lombardia, Triveneto ed Emilia Romagna con piogge e rovesci, neve sulle Alpi e l'Appennino settentrionale dagli 800/1000m in calo serale fino a 400m sulle Alpi e 700m in Appennino. Maggiori aperture sulle Alpi centro occidentali e sul Piemonte. Centro spiccata instabilità con rovesci e locali temporali intervalli da schiarite, localmente anche ampie. Neve in Appennino dai 1000/1400m in calo sotto ai 1000m la sera. Sud irregolarmente nuvoloso con piogge e locali temporali intervallati da schiarite localmente anche ampie. Maggiori aperture senza fenomeni in Sardegna. Temperature in lieve aumento al Nord, in calo al Centro e al sud. Venti forti occidentali al Centro Sud, intorno N/NE al Nord. Mari molto mossi o agitati con locali mareggiate lungo le coste esposte


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati