23 febbraio 2020
ore 10:20
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 49 secondi
 Per tutti

Situazione: Il vortice polare torna in gran forma e la conseguenza più immediata alle nostre latitudini è il ritorno dell'anticiclone, un anticiclone di matrice sub tropicale che nel corso di questo weekend e per l'inizio della nuova settimana porterà i suoi massimi proprio sul Mediterraneo. Due gli effetti, la prevalente stabilità climatica anche se non ovunque accompagnata da sole a causa di deboli infiltrazioni umide e l'aumento delle temperature che si porteranno ovunque sopra media con scarti rispetto alla norma anche di 5-8°C in più.

Per quanto riguarda l'aspetto puramente meteorologico, dicevamo del sole non ovunque presente. Deboli infiltrazioni di correnti umide porteranno infatti degli annuvolamenti tra domenica e lunedì lungo l'area tirrenica con possibilità anche di qualche locale pioviggine sulla Liguria. Ci saranno poi le nebbie e le foschie in Valpadana che soprattutto in nottata ed al primo mattino potranno essere anche spesse e diffuse. Le condizioni migliori le ritroveremo lungo l'Adriatico e sulle montagne. Per quanto riguarda l'aspetto climatico, l'arrivo della massa d'aria nord africana contemporaneamente ad una sua compressione adiabatica farà salire le temperature e complice anche una ventilazione di caduta, su alcun settori si potranno superare i 20°C. Farà caldo per il periodo in particolare lungo le regioni adriatiche, in collina e in montagna. Qui grazie ad uno zero termico che balzerà tra domenica e lunedì fino a 4000m, troveremo valori fino a 16-17°C a 1500m sulle Alpi occidentali e in Appennino. Ma valori da piena Primavera li troveremo anche in pianura al Nord, soprattutto al Nordovest.

L'anomalia durerà fino alla prima parte della giornata di martedì poi dalla sera e nella giornata del Mercoledì delle Ceneri cambierà tutto per l'arrivo di un fronte freddo dal nord Europa.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati