20 maggio 2019
ore 19:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 57 secondi
 Per tutti

Dopo una stagionale invernale molto avara di neve su gran parte dell'arco alpino la stagione primaverile è stata caratterizzata da condizioni diametralmente opposte sulle Alpi. Precipitazioni abbondanti e temperature sotto le medie si sono protratte da inizio aprile e le condizioni di innevamento in quota sono ottime, quantomeno alle quote elevate. La conseguenza è che le aperture dei valichi alpini sono in forte ritardo rispetto alla norma. A quote superiori ai 2200m ci sono metri di neve, come in Valle d'Aosta al confine con Francia e Svizzera, dove il manto arriva a toccare i 7 metri sul Colle del Piccolo San Bernardo, la cui apertura è prevista per il 23 maggio, giusto in tempo per ospitare la tappa del Giro d'Italia di sabato 25 maggio.

Per l'apertura del Gran San Bernardo, a 2500m di quota, bisognerà attendere l'inizio di giugno. Chiuso fino a inizio estate il Colle dell'Agnello, in Piemonte ai piedi del Monviso. Sulle Alpi Retiche, al confine con l'Austria, si misurano oltre 10 metri di neve al Colle del Rombo (2470m). Si lavora senza sosta al Passo Gavia (2681m) in vista della tappa del Giro del 28 maggio, dove lo strato di neve di oltre 6 metri sta mettendo in difficoltà gli organizzatori e non è scontata la sua riapertura a breve.

Attenzione inoltre al pericolo valanghe, piuttosto elevato a causa dell'abbondante presenza di neve, che arriva fino al grado 3 (marcato) sulle Alpi occidentali, in una scala che va da 1 a 5.

Scopri la situazione in tempo reale attraverso le migliaia di stazioni meteorologiche sparse lungo l'Italia, con valori di temperatura, pioggia accumulata, vento, umidità e tanto altro.

Diventa anche tu meteoreporter, segnala le tue foto e video nella nostra community

Per capire dove pioverà di più nelle prossime ore consulta le nostre mappe di precipitazioni

Sei curioso di sapere quale sarà la locala più fredda in Italia nei prossimi giorni? Scoprilo cliccando qui

Se hai un hotel o un'attività turistica, con 3BMeteo puoi ricevere automaticamente un bollettino meteo in formato PDF gratuito, da stampare e mostrare ai tuoi clienti, con previsioni meteo sempre affidabili e chiare.

3Bmeteo non è solo meteorologia. Scopri tutte le iniziative per il sociale sostenuta da Meteosolutions e 3bmeteo

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati