11 gennaio 2022
ore 23:44
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 26 secondi
 Per tutti
Tendenza seconda parte della settimana
Tendenza seconda parte della settimana

DA GIOVEDÌ ANTICICLONE IN RIMONTA. E' ormai assodato che da giovedì l'anticiclone ora collocato sugli stati centro-occidentali del Continente si espanderà verso est inglobando gran parte d'Italia e dando vita ad una fase stabile su tutte le regioni, a parte una residua variabilità sulla Sicilia, dove si attarderanno le ultime piogge. Tempo stabile e cieli spesso sereni potrebbero caratterizzare le giornate anche fino alla fine della settimana, con le temperature che invertirebbero la tendenza tornando ad aumentare anche in modo deciso, soprattutto sulle Alpi e sull'Appennino centro-settentrionale. Faranno eccezione le inversioni termiche sulle pianure del Nord e su tratti del Centro Italia, limitatamente alle ore notturne e del primo mattino.

NUOVA SETTIMANA, POSSIBILI NUOVE IRRUZIONI ARTICHE. Il dominio anticiclonico questa volta potrebbe avere i giorni contati, rispetto al più solido e duraturo anticiclone di capodanno, ancora nei ricordi di molti. Già dall'inizio della prossima settimana, infatti, dovrà fare i conti con nuovi attacchi instabili e freddi, probabilmente in discesa dalle latitudini più settentrionali. Questi punterebbero dapprima il Centro Europa ad inizio settimana e nel giro di 24 ore potrebbero proseguire il loro cammino verso sud dirigendosi verso il Mediterraneo centrale. Se la tendenza fosse confermata entro la metà della settimana le offensive artiche potrebbero aver raggiunto anche lo Stivale, coinvolgendone soprattutto il versante adriatico e il Sud con un aumento dell'instabilità, un calo delle temperature e nevicate a quote basse. Meno coinvolti risulterebbero invece il Nord Italia e le regioni tirreniche, specie centro-settentrionali. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati