24 luglio 2019
ore 20:40
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 32 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE METEO: la terza ondata di caldo africano dell'estate 2019 sta entrando nel vivo, l'anticiclone sub tropicale ha ormai raggiunto la sua massima espansione verso nord interessando in pieno la Penisola Iberica, la Francia e buona parte dell'Italia soprattutto le regioni centro settentrionali. A partire da oggi mercoledì e almeno fino a venerdì la bolla di aria calda ristagnerà su questi settori portando caldo intenso con temperature sopra media fino a 10°C in più.

ZONE PIU' ROVENTI D'ITALIA Le temperature più elevate sono attese nel triangolo padano in particolare nel settore centrale: Parma, Modena, Bologna, Reggio Emilia, Ferrara, Mantova, Cremona ma anche nelle zone interne della Toscana, in Umbria e sulle interne laziali. Qui tra le più calde Firenze, Arezzo, Perugia, Terni, Roma. Su queste città si potranno raggiungere anche i 38°C con punte fino a 40°C. Il sud sarà interessato solo localmente da caldo intenso, tra le zone più esposte le interne della Campania, soprattutto la provincia di Caserta e il Tavoliere delle Puglie, in particolare la provincia di Foggia. Sul resto della Penisola temperature meno alte ma spesso accompagnate da tassi di afa elevata.  (qui maggiori dettagli)

INDICI DI CALORE E TEMPERATURE PERCEPITE - La combinazione umidità (afa) più temperatura farà salire gli indici di calore ovvero le temperature apparenti che soprattutto in Val padana potranno ampiamente superare la soglia dei 45°C percepiti con punte di 50°C nel ferrarese. Disagio anche nelle ore notturne quando la temperatura dell'aria scenderà ma salirà l'umidità, con temperature minime di 26-27°C è sufficiente anche un'umidità relativa del 80-85% per rendere le notti insonni. Queste condizioni le ritroveremo ancora una volta nel triangolo padano ma anche lungo i litorali soprattutto dell'alto Adriatico e del Tirreno.

ATTENZIONE PERO' AL WEEKEND: la cupola anticiclonica comincerà a retrocedere sotto la spinta di una perturbazione atlantica, già nella giornata di venerdì sono attesi i primi temporali pomeridiani sulle Alpi e in Appennino, qualcuno sarà anche forte, poi nell'arco del weekend il fronte perturbato arriverà sull'Italia porterà forti temporali e un calo termico

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.


Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.


Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati