12 settembre 2021
ore 23:52
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 59 secondi
 Per tutti
Tendenza meteo prima parte della prossima settimana
Tendenza meteo prima parte della prossima settimana

ANTICICLONE AFRICANO IN RINFORZO. La saccatura di bassa pressione che fino a domenica si è attardata sullo Ionio uscirà definitivamente di scena con l'inizio della prossima settimana, portandosi oltre i Balcani. Al suo seguito rimonterà un campo di alta pressione in estensione dal Mediterraneo occidentale verso quello centrale. Il tempo risulterà quindi stabile nella prima parte della nuova settimana sulle nostre regioni e le temperature aumenteranno di qualche grado per la risalita di correnti calde dal Nord Africa all'interno dell'anticiclone, con condizioni climatiche di fatto estive.

LUNEDÌ. Sarà una giornata in prevalenza stabile, ad eccezione di un po' di variabilità in formazione nelle ore diurne su Alpi orientali e sulle zone interne di Sicilia e Calabria, dove potranno svilupparsi alcuni isolati rovesci, di debole intensità e comunque in esaurimento in serata. Le temperature aumenteranno lievemente e si potranno raggiungere i 30°C su alcune zone della Val Padana, superandoli anche su zone interne tra bassa Toscana e alto Lazio.

MARTEDÌ. Anche la giornata di martedì scorrerà senza intoppi particolari, con tempo stabile e in gran parte soleggiato. Faranno eccezione parte delle regioni settentrionali, alle prese con il passaggio di nubi alte e stratificate che offuscheranno il sole, nel pomeriggio anche sulle regioni centrali. Sempre nel pomeriggio maggiori addensamenti potranno svilupparsi sulle Alpi occidentali e Liguria, dove comparirà qualche debole pioggia. Clima caldo estivo con massime localmente oltre i 30°C su Romagna e zone interne del basso Adriatico.

MERCOLEDÌ. Una depressione in approfondimento sulla Penisola Iberica, seppur blanda, riuscirà ad inviare impulsi nuvolosi verso il Mediterraneo centrale, dove prevarrà ancora il regime anticiclonico. Ne conseguirà un certo aumento della nuvolosità sulle regioni settentrionali, con maggior rischio di qualche pioggia in prossimità dell'arco alpino e a tratti anche su Liguria e alta Val Padana, sempre in un contesto climatico estivo. Sul resto d'Italia i cieli verranno soltanto offuscati dal passaggio di nubi alte e stratificate, senza conseguenze. Temperature in lieve calo al Nord.

TENDENZA SUCCESSIVA. Potrebbe cominciare ad avere maggiore importanza la depressione iberica e a guadagnare spazio verso l'Italia, dando luogo da giovedì ad un ulteriore intensificazione dell'instabilità al Nord, con qualche pioggia o rovescio fin sull'alta Toscana. Da confermare.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati