20 novembre 2020
ore 12:25
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 19 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. E' in atto un'importante irruzione di correnti fredde dal nord Europa, responsabile di una drastica diminuzione delle temperature su buona parte d'Italia, tale da portare sotto la media sia i valori massimi che quelli minimi in diverse località. Su tratti della Pianura Padana, oltre che sui fondovalle alpini, le temperature riusciranno a portarsi intorno agli zero gradi, provocando grazie ai rasserenamenti notturni le prime gelate della stagione nel weekend. Vediamo allora cosa ci aspetta nei prossimi giorni.

TEMPERATURE VENERDÌ: irrompe l'impulso di aria fredda dal Nord Europa e le temperature cominciano a portarsi sotto la media sull'Adriatico centro settentrionale, altrove si mantengono ancora stabili, ma sarà imminente una diminuzione generale dalla sera.

WEEKEND, PRIME GELATE NOTTURNE: l'irruzione di aria fredda entra nel vivo, temperature in ulteriore calo, sia nei valori massimi che in quelli minimi. Le massime scendono sotto media sull'Italia centro settentrionale e parte del Sud, di notte e al primo mattino si potranno osservare le prime gelate domenica sulle pianure del Nord, specie del Nordest e dell'Emilia, ma soprattutto sui fondovalle alpini, come Aosta e Bolzano. Ulteriore calo delle temperature minime lunedì, con gelate anche sulle pianure interne della Toscana.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati