14 novembre 2019
ore 21:40
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 20 secondi
 Per tutti

METEO NEVE GIOVEDÌ-VENERDÌ. Fino ad ora scartate dalle nevicate, le Alpi occidentali stanno vedendo una netta inversione di tendenza oggi, giovedì, per l'ingresso di una perturbazione atlantica. Peggioramento in corso quindi su Piemonte e Valle d'Aosta con primi fiocchi dagli 800/1000m, in intensificazione nel pomeriggio e soprattutto in serata con limite in calo fino a quote di fondovalle. Tra pomeriggio e sera questi si estenderanno alle Alpi lombarde e successivamente al settore dolomitico, a partire dai 700/900m. Oltre i 1500m attesi accumuli di neve fresca fino a 60/80cm entro l'alba di venerdì sull'alto Piemonte e sulla Valle d'Aosta orientale, dove la neve sarà caduta anche in forma di bufera.

Venerdì la perturbazione si concentrerà sulle Alpi centro-orientali provocando nevicate anche intense, mentre su quelle occidentali subentrerà una spiccata variabilità con fenomeni in temporanea attenuazione ma in nuova ripresa in serata, seppur di debole intensità. Limite neve che oscillerà sugli 800/1200m, in rialzo in serata sulle Alpi orientali. Neve a anche abbondante attesa in località come Cortina d'Ampezzo, Arabba, San Martino di Castrozza, Madonna di Campiglio, Ponte di Legno, Aprica, Livigno, Madesimo.

Nel weekend ancora tempo instabile e nuove occasioni per nevicate sulle Alpi, specie centro-orientali, con quota neve intorno ai 1000/1200m.

METEO NEVE PIEMONTE. La perturbazione di giovedì favorirà nevicate abbondanti sulle Alpi occidentali e dunque in Piemonte con accumuli che oltre i 1500m potranno raggiungere i 60/80cm entro la notte su venerdì. La quota si abbasserà in concomitanza dell'intensificarsi dei fenomeni ed in serata i fiocchi potranno portarsi fino a quote basse, imbiancando zone di pianura come Cuneo e facendo la loro comparsa a tratti anche fin sulla pianura torinese e il fondovalle dell'Ossola. Quota neve in rialzo venerdì ma con qualche fiocco ancora possibile da quote collinari.

METEO NEVE APPENNINO. Un po' di neve è attesa con questa perturbazione anche sull'Appennino settentrionale da venerdì, dai 1000-1200m su quello ligure di Levante, inizialmente oltre 1600-2000m su quello tosco-emiliano ma in calo a 1200-1500m, anche a quote inferiori sul Piacentino.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui

Guarda le foto che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione RADAR.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati