5 agosto 2021
ore 8:28
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 11 secondi
 Per tutti
incendi, immagine di repertorio
incendi, immagine di repertorio

Una delle più intense ondate di caldo degli ultimi 30 anni, secondo il servizio meteo locale, affligge la Grecia con temperature di molto sopra la media del periodo e punte che hanno raggiunto i 47,1°C a Langadas nella giornata di martedì; si tratta del secondo valore più alto dopo quello di 47,5°C del 2007. Gran caldo anche ad Atene; la stazione del vecchio aeroporto ha raggiunto i +43°C, probabilmente un record; ma sono elevate anche le temperature minime su diverse località di Grecia e Creta con punte ben superiori ai 32°C.


L'Efi del modello Ecmwf mette in evidenza come l'ondata di caldo che sta interessando il Mediterraneo è insolita ma anche estrema per la Grecia e la Turchia. Questa situazione dovrebbe proseguire anche nei prossimi giorni.

Extreme Forecast Index di Ecmwf
Extreme Forecast Index di Ecmwf

Il grande caldo ed il clima secco alimentano i devastanti incendi che continuano ad interessare molte aree della Grecia, una situazione che ha costretto all'evacuazione di centinaia di famiglie nei pressi di Atene; diverse abitazioni sono state distrutte. Almeno 500 vigili del fuoco sono impegnati nello spegnimento delle fiamme che divampano da giorni. Gli incendi interessano anche Peloponneso e l'Isola di Rodi. Assieme alla Grecia ci sono anche Algeria, Italia, Balcani e Turchia che fronteggiano gli incendi; l'area del Mediterraneo e del Nord Africa risentono del flusso di aria molto calda sahariana.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati