16 giugno 2020
ore 18:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 9 secondi
 Per tutti
Allagamenti e danni a Calgary dopo la tempesta di sabato (Fonte: Christian Ravary via Twitter)
Allagamenti e danni a Calgary dopo la tempesta di sabato (Fonte: Christian Ravary via Twitter)

Dopo le forti piogge e grandinate che sabato hanno messo in ginocchio il Canada occidentale, colpendo direttamente lo stato dell'Alberta e la Columbia Britannica orientale anche con alcuni tornado, una nuova  tempesta si sta per abbattere sulle stesse zone. La causa p una vasta area di bassa pressione posizionata tra il settore nordoccidentale degli USA e l'estremo ovest del Canada, alimentata da aria fredda in discesa dalle latitudini artiche.

I fenomeni più intensi interesseranno Columbia Britannica orientale e Alberta nordoccidentale. Nel corso di martedì sono attesi accumuli pluviometrici fino a 100mm, con locali punte di 150mm in poche ore. L'intensità dei fenomeni sarà causa dell'ingrossamento dei corsi d'acqua con possibili esondazioni e smottamenti del terreni scoscesi, vista anche la quantità d'acqua caduta nei giorni scorsi che mantiene il suolo saturo.


Preoccupazione anche per quanto concerne l'agricoltura. Molte colture hanno subito ingenti danni in seguito alle grandinate nella zona di Calgary e si teme che questa nuova ondata di maltempo possa aggravare ulteriormente la situazione.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati