4 ottobre 2020
ore 16:52
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 43 secondi
 Per tutti
situazione attesa in Europa
situazione attesa in Europa


La tempesta che ha interessato la Francia si è ora spostata sulla Germania attenuandosi ma lascia al suo seguito danni per piogge eccezionali e venti forti su diverse Nazioni dell'Europa occidentale. La perturbazione che si è arcuata attorno al suo baricentro si è ora portata verso l'Europa balcanica dopo aver coinvolto la nostra Penisola nelle ultime 48 ore, specie quella di nord ovest con precipitazioni alluvionali.

Cosa sta accadendo? Le piogge sopra la media sull'Europa occidentale sono il frutto del ramo canadese del vortice polare che ha alimentato una circolazione ciclonica tra Francia e Gran Bretagna; di contro masse d'aria calda sono andare ad irrobustire l'anticiclone tra Europa orientale, ovest Russia e Scandinavia. Questa differenza di pressione tra Russia e Atlantico ha aperto un canale preferenziale alle perturbazioni autunnali che hanno raggiunto con facilità l'Europa occidentale e il bacino del Mediterraneo. A peggiorare la situazione l'arrivo di aria molto umida attraverso gli Atmospheric River

situazione che ha portato le piogge eccezionali
situazione che ha portato le piogge eccezionali

Previsioni meteo Europa. Tra lunedì e martedì si assisterà ad graduale aumento della pressione sull'Europa meridionale ed uno spostamento di latitudine verso nord della ruota depressionaria. Questa differenza di pressione nord-sud porterà dei rapidi peggioramenti sugli Stati centro settentrionali con venti anche sostenuti e precipitazioni anche sotto forma di rovesci su Gran Bretagna, Francia, Germania, Paesi Bassi, Austria, Nord Balcani, poi anche su Norvegia meridionale, Svezia e Finlandia. Il tutto associato ad un clima fresco. Temporali anche forti saranno possibili tra Albania e Montenegro per la risalita di una massa d'aria calda ed instabile dal Nord Africa con successivo coinvolgimento anche di Romania e Ucraina. Qualche fenomeno atteso anche in Italia.

Nuovo ciclone extratropicale a metà settimana. Attorno a metà settimana si attende il transito di una intensa perturbazione associata ad un profondo minimo depressionario atlantico in marcia verso Gran Bretagna e Scandinavia, con intensi fenomeni e venti forti. Lambiti anche anche Nord dell'Iberia, Paesi bassi, Francia settentrionale, Nord Germania e Danimarca.

nuovo ciclone extratropicale in arrivo
nuovo ciclone extratropicale in arrivo

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati