24 marzo 2020
ore 22:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
3 minuti, 3 secondi
 Per tutti

Situazione: L'irruzione di aria fredda di matrice russo-siberiana che ha raggiunto la Penisola dovrà esaurire la sua energia sul Bacino centrale del Mediterraneo. Questo significa che seppur con modalità diverse dovremo averci a che fare almeno fino a venerdì. In una prima fase le correnti di matrice artica continentale affluiranno direttamente sulla Penisola ma da giovedì l'insorgenza di un vortice di bassa pressione che risalirà dallo ionio mischierà quell'aria molto fredda con aria più mite richiamata dal nord Africa e le temperature cominceranno a salire. Purtroppo quest'aria più calda sarà anche il combustibile che terrà in vita il vortice ciclonico e quindi ci sarà maltempo con piogge abbondanti, forti temporali e nevicate che stante le temperature ancora basse potranno cadere ancora fino a bassa quota e non solo al Centro Sud ma localmente anche al Nord nella giornata di giovedì. Vediamo nelle linee generali la previsione fino a venerdì:

Meteo giovedì: La formazione di un vortice di bassa pressione che dallo Ionio risalirà velocemente verso il basso Tirreno terrà sotto scacco le regioni centro meridionali con piogge, rovesci e temporali, localmente anche intensi sulle regioni ioniche e del medio e basso versante Adriatico. Nevicate isolate saranno possibili in una prima fase fino a bassa quota al Nord soprattutto in Emilia Romagna e in parte anche al Centro, soprattutto Toscana, Umbria e Marche mentre al Sud la neve è prevista in progressivo rialzo dalla bassa quota del mattino fino alle quote collinari del pomeriggio. Temperature in progressivo rialzo a iniziare dalle regioni meridionali. Venti forti a rotazione ciclonica con mari molto mossi o agitati e possibili mareggiate sulle zone esposte.

Meteo venerdì: Il rimescolamento delle correnti fredde assieme a quelle di matrice afro mediterranea stempera il freddo ma il maltempo insisterà ancora sulle regioni centro meridionali, in particolare la fascia ionica e il medio e basso Adriatico dove avremo rovesci e temporali anche abbondanti. La neve cadrà solo a quote di montagna. I cieli saranno a tratti nuvolosi anche al Nord e sulle regioni centrali tirreniche ma con scarsi fenomeni. Le temperature sono previste in aumento. I venti saranno ancora forti a rotazione ciclonica con mari molto mossi o agitati.

Giorni successivi: Il vortice di bassa pressione si muoverà verso la Turchia nella giornata del 18 favorendo un miglioramento sull'Italia. A seguire un nuovo impulso di aria fredda in discesa dal Mare del Nord punterà verso l'Europa occidentale tra i giorni 29 e 30. Il tempo potrebbe peggiorare nuovamente intorno a domenica. Restate aggiornati

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazionale che regionale.


Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.


Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.


Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati