3 settembre 2020
ore 23:32
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 35 secondi
 Per tutti
Tendenza prossima settimana
Tendenza prossima settimana

SITUAZIONE. L'alta pressione ultimerà la sua rimonta nel corso del weekend, favorendo una stabilizzazione del tempo su buona parte d'Italia ed un rialzo delle temperature. Tuttavia la durata del nuovo regime anticiclonico sarà breve e l'alta pressione comincerà a cedere già a cavallo tra la fine della settimana e l'inizio della prossima. Dal Nord Atlantico infatti una depressione invierà un sistema frontale verso l'arco alpino responsabile di un deterioramento del tempo, con piogge e temporali in intensificazione domenica e in sconfinamento a parte della Val Padana.

METEO FINO A META' DELLA PROSSIMA SETTIMANA. La seconda settimana di settembre si aprirà quindi con il fronte in transito sulle regioni settentrionali, foriero di piogge e temporali anche forti, soprattutto sulla Pianura Padana, e un nuovo calo delle temperature. Entro la metà della settimana la saccatura provenuta dal Nord Atlantico punterà probabilmente il Mediterraneo centro-occidentale e le Baleari. L'instabilità sull'Italia si concentrerà così sulle regioni più occidentali, quelle più vicine all'area di bassa pressione, mentre su quelle orientali l'instabilità andrà attenuandosi. Coinvolte dai fenomeni risulterebbero quindi Nordovest, sardegna e parte dell'alto Tirreno.

TENDENZA SUCCESSIVA. Dalla successiva evoluzione dell'area di bassa pressione mediterranea dipenderanno le sorti del tempo sull'Italia. Se dovesse segnare il passo o addirittura procedere in moto retrogrado verso il Mediterraneo occidentale, bloccata dall'alta pressione in possibile rinforzo sul Mediterraneo centrale, il tempo risulterebbe più stabile ed anticiclonico sulle nostre regioni e l'instabilità riguarderebbe l'Europa sudoccidentale. Appare ad oggi più plausibile però che possa seguire la sua naturale evoluzione verso est, transitando quindi sullo Stivale e determinando un peggioramento da ovest ad est nella seconda parte della settimanaVista la distanza temporale la tendenza è molto incerta e potrà subire modifiche anche sostanziali. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati