19 febbraio 2021
ore 11:46
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 17 secondi
 Per tutti
Anticipo di Primavera nella nuova settimana
Anticipo di Primavera nella nuova settimana

DAL WEEKEND ANTICICLONE AFRICANO: dopo l'assaggio azzorriano di questi giorni, tra l'altro insidiato da infiltrazioni umide e con qualche pioggia, la configurazione sinottica sull'Europa si estremizzerà ulteriormente grazie all'approfondimento di una saccatura atlantica fredda che scivolerà fino alle Isole Azzorre. Così mentre sull'arcipelago portoghese le temperature precipiteranno grazie ad un'isoterma di 0°C a 1500m di quota, sul fianco orientale della saccatura un potente richiamo di aria calda dal nord Africa con valori di 12/15°C a 1500m gonfierà una struttura anticiclonica che si spingerà verso nord raggiungendo entro il weekend Spagna, Francia, Mediterraneo centrale, Italia e Mitteleuropa. 

Weekend arriva l'anticiclone africano
Weekend arriva l'anticiclone africano

ANTICIPO DI PRIMAVERA SULL'ITALIA: l'aumento barico sarà notevole sulla nostra penisola sia al suolo che in quota e questo scongiurerà l'arrivo di perturbazioni ma favorirà l'accumulo di umidità nei bassi strati con il ritorno delle nebbie anche fitte nottetempo ed al primo mattino in Valpadana e nelle valli del Centro soprattutto da domenica. In aggiunta avremo anche qualche annuvolamento basso al Nordovest e sulla Toscana ereditato dalla vecchia circolazione umida. Per il resto poco da segnalare con sole prevalente e clima molto mite. Sarà senz'altro questo l'aspetto più significativo, l'aumento termico generalizzato che interesserà tutte le nostre regioni con zeri termici che balzeranno anche oltre i 2800-3000m su Alpi e Appennino settentrionale. Il clima sarà molto mite anche al suolo seppur maggiormente influenzato dalle foschie e le nubi basse, tuttavia sulle Isole Maggiori e le regioni tirreniche e localmente anche al Nord le temperature saliranno sopra media con valori massimi che potranno raggiungere anche i 17/18°C fino a 20°C nella nuova settimana.

QUANTO DURERA' ? Le prime insidie al regime anticiclonico giungeranno dalla stessa saccatura che lo ha generato, nella sua prosecuzione verso levante il sistema atlantico metterà in campo sull'area mediterranea occidentale un minimo di bassa pressione tra il 22 e il 24 febbraio, minimo che tuttavia non sembra destinato ad arrivare sull'Italia ma a portare solo qualche locale disturbo poco significativo. D'altro canto le correnti fredde russe continueranno a scivolare verso l'estremo est europeo mantenendosi ben lontane da noi. L'unica possibilità concreta di cambiamento si verificherà negli ultimi giorni del mese e arriverà da nord o nordest, sarà quindi di matrice fredda ma i modelli sono ancora abbastanza in disaccordo. Dovremo necessariamente riparlarne. Seguite sempre tutti gli aggiornamenti.

       

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Seguici anche su Google News


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati