6 dicembre 2022
ore 8:14
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 15 secondi
 Per tutti
uragano atlantico
uragano atlantico


La stagione degli uragani si è conclusa ma l'Oceano Atlantico è ancora attivo tanto che aumentano le possibilità per la genesi di un sistema ciclonico con caratteristiche sub tropicali nei prossimi giorni. Dal 1851 si sono formate solo 28 tempeste nel mese di dicembre, Olga è l'ultima tempesta tropicale nel 2007 tra Antille e Repubblica Dominicana mentre l'ultimo uragano in dicembre è Epsilon nel 2005. 

Tale sistema, che prenderebbe il nome di Owen, è atteso generarsi  a 750 miglia a NE delle Leeward Islands. Owen non è atteso raggiungere la terraferma ma nel suo movimento verso Nord-Est porterà venti tempestosi e mare in burrasca sulle Azzorre. Avrà effetti sul Jet stream mantenendo il canale depressionario sull'Europa meridionale.

Il bilancio conclusivo della stagione 2022 degli uragani in Atlantico è di 14 tempeste tropicali, 8 uragani e 2 uragani major. Ian di categoria 4 è stato quello più intenso e distruttivo sulla Florida a fine settembre, oltre ad essere stato l'uragano più mortale che ha colpito la Florida in 87 anni. Sei settimane dopo, Nicole è stato il terzo uragano ad approdare sulla costa della Florida nel mese di novembre. La stagione 2022, nonostante La Nina, è stata degna di nota anche per la mancanza di sistemi tropicali all'inizio della stagione, soprattutto nel mese di agosto. L'Atlantico non è riuscito a formare una tempesta tropicale dal 3 luglio al 31 agosto, un record di 59 giorni. Questo a causa di una depressione in quota che ha comportato un aumento dello shear del vento.


Seguici su Google News


Articoli correlati