19 aprile 2021
ore 23:56
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 38 secondi
 Per tutti
In attesa del clima primaverile
In attesa del clima primaverile

TEPORI PRIMAVERILI ASSENTI. La situazione climatica che sta caratterizzando questa prima fase della primavera ha in effetti ben poco di primaverile. Le temperature si mantengono generalmente inferiori alle medie a causa di continui afflussi di aria fredda dalle alte latitudini europee, talvolta anche abbondantemente come è successo subito dopo Pasqua. Altre volte il sole di aprile ci mette una pezza e, almeno di giorno, riesce a portare le temperature su valori più vicine a quelli medi del periodo. Nei prossimi giorni non assisteremo ancora ad un'inversione di tendenza e, sebbene si interromperà l'afflusso di aria fredda dal Nord Europa, il passaggio di un fronte da nord a sud provocherà una certa instabilità tra mercoledì e venerdì, mantenendo le temperature più basse del normale.

WEEKEND 25 APRILE, VERSO UNA FASE PIU' STABILE E MITE. Uno spiraglio tuttavia lo si scorge sul finire della settimana, in corrispondenza del prossimo weekend. Un campo di alta pressione comincerà a rinforzare sull'Europa meridionale e si legherà con un altro più vasto sul Nord Europa, tra Regno Unito e Scandinavia. Sarà l'occasione per riportare un po' di stabilità sulle nostre regioni con temperature in aumento, finalmente su valori più in linea con quelli del periodo. Si potranno finalmente assaporare i tepo9ri primaverili che da tanto tempo si fanno attendere, con valori diurni che localmente potranno sfiorare i 25°C.

QUANTO DURERA'? Si tratterà però di vedere se il trend verrà confermato anche nel periodo immediatamente successivo, ma al momento è ancora presto per poterlo fare con precisione. Anzi, non è escluso che dall'inizio della prossima settimana si vada verso un nuovo deterioramento, quantomeno sulle regioni settentrionali. Ricordiamo però che non si tratta di una previsione, vista la distanza temporale, ma solo di una tendenza di massima. Vi suggeriamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati