5 novembre 2020
ore 23:54
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 26 secondi
 Per tutti
Tendenza meteo prossima settimana
Tendenza meteo prossima settimana

METEO INIZIO PROSSIMA SETTIMANA. Dopo il passaggio di un debolissimo fronte che nel fine settimana scorrerà da Nordovest e Sardegna verso il Triveneto, dagli effetti quasi impercettibili, un vasto e robusto campo di alta pressione tornerà a padroneggiare su almeno due terzi del Continente con l'inizio della prossima settimana. Questa sarà la figura barica predominante durante la prossima settimana, che si aprirà quindi all'insegna del tempo stabile e abbastanza soleggiato, ad eccezione di alcuni annuvolamenti su Liguria e alto tirreno ed altri sul versante ionico, ancora esposto ad un residuo sbuffo settentrionale debolmente instabile, da cui potrà anche scaturire qualche isolato piovasco.

TENDENZA FINO A META' SETTIMANA. Un vasto campo anticiclonico esteso dal Mediterraneo alla Scandinavia continuerà a favorire condizioni di prevalente stabilità atmosferica anche sull'Italia, ma con l'intensificazione di foschie, nubi basse o nebbie in Val Padana e sulle zone interne del Centro Italia. Sul Mediterraneo centro-orientale però potrebbero affluire correnti leggermente più fresche settentrionali, in scorrimento lungo il fianco destro dell'alta pressione, che riusciranno a tenere in vita una blanda circolazione di bassa pressione. Quest'ultima potrebbe coinvolgere di tanto in tanto le nostre regioni più meridionali, arrecando nubi irregolari e qualche locale pioggia verso mercoledì.

TENDENZA SUCCESSIVA. Fermo restando il dominio anticiclonico, nella parte finale della prossima settimana il flusso atlantico sembrerebbe intenzionato a guadagnare strada verso l'Europa centrale e potrebbe riuscire a coinvolgere quantomeno le nostre regioni più occidentali con un certo deterioramento del tempo, dall'entità ancora da definire. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche e vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati