14 febbraio 2021
ore 16:26
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 21 secondi
 Per tutti
Gelo intenso e neve attanagliano buona parte degli USA
Gelo intenso e neve attanagliano buona parte degli USA

GELO ESTREMO E NEVE NEGLI USA: ha davvero dell'incredibile l'ondata di gelo che sta interessando gli Stati Uniti. Un possente anticiclone di blocco posizionato tra il Canada e gli USA occidentali ha favorito un'imponente discesa di aria aria polare verso gli USA centro orientali con isoterme a 1500m di quota di -24°C che si spingono fino al Texas. Il fronte di instabilità scaturito dal contrasto termico con le preesistenti condizioni miti sta portando nevicate fino in pianura tra Nuovo Messico, Texas, Oklahoma, Arkansas, Mississippi, Louisiana e più a nord verso Missouri, Iowa, Illinois mentre violenti temporali stanno interessando Florida, Georgia e Carolina. Nel contempo bufere di neve e blizzard da "Lake effect snow" stanno interessando il Midwest, soprattutto la zona del Grandi Laghi.

TEMPERATURE GLACIALI: è proprio il caso di definirle così, mentre il Canada orientale surgela con valori minimi nel Manitoba fino a -46°C valori incredibilmente bassi interessano anche gli Stati Uniti che sono abituati ai rigori dell'inverno. Minime fino a -40°C in Minnesota, -38°C in Nord Dakota, -35°C in Wisconsin, -33 in Sud Dakota, -30°C in Michigan e la lista potrebbe continuare a lungo. Fanno notizia soprattutto i -11°C registrati sulle pianure texane settentrionali con minime scese fino a -7°C anche a Dallas, ben 12°C in meno della media stagionale per febbraio. Gran freddo anche in Louisiana con minime scese fino a -4°C in pianura. Previste stanotte minime negative anche a New Orleans.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati