15 febbraio 2021
ore 23:54
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 25 secondi
 Per tutti

IRRUZIONE FREDDA IN ESAURIMENTO, MA ANCORA GELO NELLA PROSSIMA NOTTE - Sta gradualmente attenuandosi in queste ore il flusso gelido dai Balcani, che tuttavia lascerà in eredità ancora una notte molto fredda su diverse aree d'Italia. Martedì infatti avremo ancora gelate diffuse in Valpadana e in generale su gran parte delle zone interne del Centrosud (valori sopra zero lungo le coste salvo locali eccezioni lungo i litorali adriatici). Attesi valori fino a -1/-3°C in Pianura Padana, ma anche sulle pianure interne di Lazio, Campania, su Umbria, Marche interne, entroterra abruzzese e molisano. Minime prossime allo 0°C anche su Murge e Salento, Calabria, specie Valle del Crati, Sardegna interna. Possibili valori negativi anche a Roma. Gelo su Alpi orientali e Appennino con valori localmente di -10°C a 1000-1500m, anche inferiori su Dolomiti e Appennino centrale. Attenzione dunque alla possibile formazione di ghiaccio sulle strade. Le massime tuttavia saranno già in aumento su tutta l'Italia, portandosi in genere tra i 9°C e i 12°C, salvo qualche punta superiore sulle Isole.

Temperature minime martedì (alba)
Temperature minime martedì (alba)
Temperature massime martedì
Temperature massime martedì

PROSSIMI GIORNI GENERALE ADDOLCIMENTO TERMICO - Da mercoledì anche le minime subiranno un deciso aumento, specie nelle aree interessate da nuvolosità, con gelate in pianura via via meno diffuse e probabili. Anche in montagna si assisterà a un deciso aumento delle temperature. In settimana attese massime anche di 13-15°C con punte di 16-17°C al Centrosud e fino a 18°C sulle Isole. Un ulteriore aumento termico si prospetta per la prossima settimana, quando almeno su parte d'Italia si respirerà aria di primavera. Seguiranno aggiornamenti. 

Temperature massime mercoledì
Temperature massime mercoledì

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati