9 maggio 2020
ore 23:46
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 8 secondi
 Per tutti
Possibile intensa ondata di calore a metà mese
Possibile intensa ondata di calore a metà mese

Situazione: l'anticiclone africano abbandonerà solo temporaneamente l'Italia per favorire una fase di tempo instabile o perturbato che tuttavia non interesserà nemmeno tutte le regioni. Subito dopo, con l'aiuto di una nuova depressione in formazione sulla Penisola Iberica tornerà e sarà davvero intenso. I modelli continuano infatti a confermare la possibilità concreta che si verifichi la prima intensa ondata di caldo del 2020, tra i giorni 14 e 16 con valori da piena estate. La rimonta africana sarebbe di tipo dinamico, precederebbe cioè un nuovo peggioramento che si configurerebbe per il weekend soprattutto per la domenica, di cui avremo modo di riparlare

Per ora occupiamoci del caldo intenso che si profila per le regioni meridionali. Ad oggi le elaborazioni matematiche mostrano isoterme a 1500m di altezza fino 26-27°C sulle Isole Maggiori e gran parte del Sud. Se così sarà, al suolo si potranno superare con facilità i 33-34°C ed avere addirittura punte di 36-38°C limitatamente ad alcune zone come la piana di Catania, il Tavoliere o anche il Cosentino. Le temperature aumenterebbero anche al Centro, 30°C sarebbero facilmente raggiungibili anche in Toscana, Umbria e Lazio. Il nord assieme al medio Adriatico non dovrebbe invece risentirne con valori che rientrerebbero più o meno nelle medie stagionali. Restate aggiornati.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati