22 luglio 2020
ore 23:53
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 48 secondi
 Per tutti
Caldo intenso: per ora è mancato su diverse aree d'Italia
Caldo intenso: per ora è mancato su diverse aree d'Italia

METEO ESTATE 2020, GRANDE CALDO FINO AD ORA QUASI SEMPRE ASSENTE, ECCO PERCHE' - Che fino ad ora sia stata una Estate particolare, un po' diversa dalle solite alle quali eravamo abituati negli ultimi anni, ce ne siamo accorti tutti. Se al Centro-Nord siamo tornati ad una stagione estiva più 'vecchio stampo', stile anni 70-80, al Sud si è registrata anche una instabilità atmosferica a tratti superiore al normale, con eventi temporaleschi importanti in un mese, come quello di luglio, solitamente molto stabile (emblematico il nubifragio di Palermo). Per ora sono mancate ondate di caldo importanti, anzi le temperature sono risultate anche sotto le medie (in particolare nei primi 2/3 di giugno, estremamente instabili). Di notte poi le minime sono sempre riuscite a scendere su valori freschi, anche in zone solitamente calde come i grandi centri urbani e la Valpadana, dove sovente a luglio si soffre anche la sera. Tutto questo non c'entra con i cambiamenti climatici: il fatto che il grande caldo non abbia interessato noi non significa che non abbia gravato su altre zone del Pianeta (come ad esempio la Russia). Semplicemente il grande caldo è stato modulato e contenuto dalla presenza dell'anticiclone delle Azzorre, che anzi a tratti è risultato anche un pò debole lasciando scoperte ai temporali pure le nostre regioni centro-meridionali. Di fatto, per ora, è mancato l'anticiclone africano, che negli ultimi anni ci ha abituati alla sua invadenza con frequenti e persistenti ondate di calore. In questo articolo un'analisi approfondita della situazione.

Le anomalie di temperatura a livello del mare mediate sul periodo 1 giugno-18 luglio. Italia generalmente nella media. Fonte NOAA
Le anomalie di temperatura a livello del mare mediate sul periodo 1 giugno-18 luglio. Italia generalmente nella media. Fonte NOAA

ORA IL CALDO AFRICANO PUNTA L'ITALIA - Già in questi giorni stiamo assistendo ad una intensificazione del caldo e dell'afa, sebbene senza particolari eccessi, lasciandoci dunque alle spalle la fase climatica relativamente gradevole della scorsa settimana. Tra venerdì e sabato è atteso uno smorzamento della canicola, tuttavia la prossima settimana il caldo africano potrebbe tornare a farsi più insistente anche sull'Italia, specie centro-meridionale, e in questa fase non si escludono picchi di caldo anche importanti, per quanto ad oggi non ancora eccezionali. Seguiranno importanti aggiornamenti.

Le anomalie di temperatura a livello del mare mediate sul periodo 1 giugno-20 giugno. Italia anche ben sotto la media. Fonte NOAA
Le anomalie di temperatura a livello del mare mediate sul periodo 1 giugno-20 giugno. Italia anche ben sotto la media. Fonte NOAA

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati